AgustaWestland Project Zero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Agusta Westland Project Zero
Vista artistica del prototipo
Vista artistica del prototipo
Descrizione
Tipo convertiplano VTOL
Costruttore Regno Unito Italia AgustaWestland
Data primo volo giugno 2011
Esemplari 1

[senza fonte]

voci di aeroplani sperimentali presenti su Wikipedia

L'AgustaWestland Project Zero è un dimostratore tecnologico per un convertiplano/aereo V/STOL il cui progetto è stato avviato nel dicembre 2010.[1] Il dimostratore senza pilota ha effettuato il primo volo vincolato nel giugno 2011 presso lo stabilimento AgustaWestland di Cascina Costa in provincia di Varese. Il prototipo ha effettuato altri voli in aree controllate nel 2011 e 2012, alcuni con e altri senza condotti avvolgenti attorno ai rotori basculanti e con un secondo set di pale più evolute, caratterizzate da una curvatura non lineare e profili alari progettati specificamente. Secondo l'azienda, l'aeromobile "non è dotato di impianti idraulici, non brucia combustibili fossili ed è a emissioni zero.” [1]

Un prototipo di Project Zero esposto al Paris Air show nel 2013

La richiesta di brevetto europeo è stata presentata il 29 luglio 2011 con il numero EP2551190(A1) e il brevetto è stato concesso il 30 gennaio 2013.[2] Sono stati registrati in contemporanea brevetti a nome James Wang negli Stati Uniti d'America con numero US2013026303 (A1);[3] in Corea, con numero KR20130014450 (A); in Giappone con numero JP2013032147 (A) e in Cina con numero CN102897317 (A).

Il programma è stato reso pubblico il 4 marzo 2013 nel corso dell'Heli-Expo organizzato dall'Helicopter Association International (HAI).[4] L'AgustaWestland ha emesso due comunicati stampa relativi all'aeromobile.[5]

Il prototipo è stato sviluppato come programma segreto con non più di due dozzine di ingegneri impiegati a tempo pieno dall'AgustaWestland e con la compartecipazione di altre 15 società. Le attività di progettazione si sono svolte in Italia, Regno Unito, Stati Uniti d'America e Giappone con ritmi di 24 ore giorno, 7 giorni alla settimana per sei mesi per passare dal primo progetto al primo volo.[1]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c AHS - Sample Vertiflite article: Project Zero, Vtol.org, 18 aprile 2013. URL consultato il 29 aprile 2013.
  2. ^ Espacenet - Original document, Worldwide.espacenet.com. URL consultato il 29 aprile 2013.
  3. ^ Espacenet - Original document, Worldwide.espacenet.com. URL consultato il 29 aprile 2013.
  4. ^ Unveils "Project Zero" Tilt Rotor Technology Demonstrator, AgustaWestland. URL consultato il 29 aprile 2013.
  5. ^ "Project Zero" All-Electric Tilt Rotor Technology Demonstrator International Collaboration, AgustaWestland, 21 marzo 2013. URL consultato il 29 aprile 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Aviazione Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Aviazione