Agricoltura urbana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Esempio di fattoria urbana a Chicago

L'agricoltura urbana consiste nel coltivare, trasformare e distribuire il cibo all'interno di contesti urbanizzati o peri-urbani, come città, villaggi, ecc.[1]. L'agricoltura urbana può anche prevedere l'allevamento di animali, l'acquacultura, le pratiche agro-forestali e l'orticoltura, sia in contesti propriamente urbani sia in aree peri-urbane[2]. La coltivazione urbana è normalmente praticata per produrre reddito o approvvigionamento di cibo, anche se in alcune comunità la motivazione principale è la ricreazione e/o uso intelligente del tempo libero[3]. Questo tipo di attività agricola contribuisce alla sicurezza alimentare e all'igiene in due modi: innanzitutto, incrementando la disponibilità di cibo per gli abitanti della città; inoltre, mettendo ortaggi, frutta, e carne, a disposizione dei consumatori urbani. Una forma comune ed efficiente di agricoltura urbana è la pratica con metodi biointensivi. Dal momento che l'agricoltura biointensiva promuove la produzione di cibo con risparmio energetico, l'agricoltura urbana e peri-urbana sono generalmente considerate pratiche sostenibili.

Fatti[modifica | modifica sorgente]

Esempio di orto/giardino in Aretxabaleta, nei Paesi Baschi
  • 50% della popolazione mondiale vive in aree urbane[4]
  • 800 milioni di persone sono coinvolte nell'agricoltura urbana in tutto il mondo e contribuiscono al sostentamento della popolazione urbana.[5]
  • I cittadini a basso reddito spendono tra il 40% e il 60% del loro reddito in cibo per anno.[6]
  • Entro il 2015 circa 26 città nel mondo avranno una popolazione pari a o maggiore di 10 milioni di abitanti. Per alimentare una città di questa grandezza devono essere importate ogni giorno almeno 6000 tonnellate di cibo .[7]
  • 250 milioni di persone affamate nel mondo vivono in città.[8]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Bailkey, M. and J. Nasr. 2000. From Brownfields to Greenfields: Producing Food in North American Cities. Community Food Security News. Fall 1999/Winter 2000:6
  2. ^ The role of urban agriculture in addressing household poverty and food security: the case of Zambia Hampwaye, G.; Nel, E. and Ingombe, L., GDN Working Paper
  3. ^ Fraser, Evan D.G., 2002 Urban Ecology in Bangkok Thailand: Community Participation, Urban Agriculture and Forestry, Environments, Vol. 30 no.1, 2002
  4. ^ Brook, R and J. Davila. 2000 The Peri-Urban Interface: A tale of two cities. Bethesda, Wales: Gwasg Francon Printers
  5. ^ UNDP 1996, FAO 1999
  6. ^ IDRC/ UN-HABITAT".Guidelines for Municipal Policymaking on Urban Agriculture" Urban Agriculture: Land Management and Physical Planning (2003) 1.3
  7. ^ Drescher et al. 2000. "Urban Food Security: Urban agriculture, a response to crisis?" UA Magazine (2000) 1.1
  8. ^ Food2050. EU

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]