Ago di Vicat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ago di Vicat.
Louis Vicat da giovane

L'ago di Vicat o apparecchio di Vicat è un dispositivo ideato dall'ingegnere francese Louis Vicat, che serve a determinare il tempo di presa di calci idrauliche e di cementi normali o speciali.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Questo apparecchio è costituito da un'asta scorrevole che porta all'estremità inferiore un ago cilindrico di acciaio della sezione di 1 mm2detto ago di Vicat.

L'equipaggio mobile ha un peso complessivo di 300 g.

Un indice fissato all'asta permette di determinare i suoi spostamenti verticali.

Esecuzione della prova[modifica | modifica sorgente]

Per l'esecuzione della prova si confeziona un impasto di acqua e cemento e lo si colloca in un cilindro tronco conico di ebanite o altro materiale plastico, appoggiato su una lastra di vetro. Si porta l'ago a sfiorare la superficie superiore dell'impasto e lo si lascia scendere sotto il proprio peso.

Si definisce inizio della presa il momento in cui l'ago si arresta a 3 mm di distanza dalla lastra di vetro, termine della presa è il momento in cui l'ago non penetra più di 0,5 mm nella pasta.

la prova va eseguita in un ambiente mantenuto a temperatura di 20 ± 2 °C e con umidità relativa non inferiore al 75%.

Altri utilizzi[modifica | modifica sorgente]

L'apparecchio di Vicat viene utilizzato anche per determinare le proporzioni di acqua e cemento contenuti nella pasta normale.

In questo caso, al posto dell'ago si utilizza, in corrispondenza dell'estremità inferiore, un cilindretto metallico del diametro di 1 cm detto sonda di Tetmajer.

Per l'esecuzione della prova si procede come nel caso precedente, portando la sonda a sfiorare la superficie superiore dell'impasto.

Si lascia cadere la sonda sotto il proprio peso e se questa si arresta a 6 mm dal fondo dell'anello allora la pasta è definita pasta normale.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]