Agnes Baltsa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Agnes Baltsa, in greco Aγνή Mπάλτσα (Lefkada, 19 novembre 1944), è un mezzosoprano greco.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Iniziò lo studio del pianoforte all'età di sei anni, prima di trasferirsi ad Atene nel 1958 per studiare canto. Diplomatasi in canto lirico al Conservatorio di Atene nel 1965 si trasferì a Monaco di Baviera per perfezionarsi con Maria Callas.

Fece il suo debutto come cantante d'opera nel 1968 come Cherubino in Le nozze di Figaro all'Opera di Francoforte.

Nel 1970 interpreta il ruolo di Bastien nelle riprese della Rittersaal del Residenz-Theater di Salisburgo di "Bastien und Bastienne" di Wolfgang Amadeus Mozart, quello di Abbess in The Fiery Angel di Sergej Sergeevič Prokof'ev ad Edimburgo nella trasferta della Frankfurt Opera, prima di debuttare nel ruolo di Octavian in Il cavaliere della rosa alla Wiener Staatsoper nello stesso anno.

A Vienna nel 1972 è Der Komponist in Ariadne auf Naxos, Cherubino ne Le nozze di Figaro con Wilma Lipp, Maddalena in Rigoletto con Cornell MacNeil, Dritte Dame in Il flauto magico con Edita Gruberová ed Ileana Cotrubaș e Nicklausse in I racconti di Hoffmann, nel 1973 è Carmen (opera) nell'opera omonima di Georges Bizet. Carmen per la Baltsa è stato il ruolo più rappresentato a Vienna fino ad oggi con sessanta recite. Sempre a Vienna nel 1976 è Dido in Les Troyens con Helga Dernesch e Dorabella in Così fan tutte diretta da Karl Böhm con Margaret Price.

Nel 1976 è Dorabella nella prima rappresentazione del Teatro alla Scala di Milano di "Così fan tutte ossia La scuola degli amanti" di Mozart con Margaret Price, Reri Grist ed Hermann Prey diretta da Böhm. Nello stesso anno è il mezzosoprano nella ripresa alla Basilica di San Lorenzo della Messa di requiem di Giuseppe Verdi.

Nel 1977 è Cherubino ne Le nozze di Figaro al Royal Opera House di Londra con Prey e Teresa Stratas diretta da Böhm e Komponist nella prima rappresentazione del Teatro Comunale di Firenze di "Ariadne auf Naxos" di Richard Strauss.

A Vienna nel 1977 è Rosina ne Il barbiere di Siviglia e Romeo ne I Capuleti e i Montecchi con Ottavio Garaventa, nel 1979 è Eboli in Don Carlo con Carreras, Piero Cappuccilli e Mirella Freni diretta da Karajan e Bianca ne Il giuramento (opera) con Plácido Domingo. Nel 1980 ella è stata insignita del titolo di Kammersängerin austriaca (onorificenza di grande rilievo nel mondo austro-tedesco che risale ad una antica tradizione diffusa nei teatri di corte e destinata a cantanti che si sono particolarmente distinti nel mondo dell'opera) alla Wiener Staatsoper dove fino ad oggi è andata in scena per oltre quattrocentoquaranta rappresentazioni.

Sotto la guida di Herbert von Karajan, divenne presto una interprete assai presente e molto prestigiosa a calcare le scene del Festival di Salisburgo come ad esempio quando nel 1978 interpreta Herodias nella ripresa di Salomè (opera) di Richard Strauss, nel 1983 e 1984 è Octavian nella ripresa di "Il cavaliere della rosa" di Richard Strauss, nel 1984 e nel 1989 nella Messa da requiem di Verdi, nel 1985 nella ripresa di "Carmen" di Bizet con la regia di Karajan e con José Carreras (Don José) e nel 1986 è Eboli in Don Carlo.

Al Covent Garden di Londra è Dorabella in Così fan tutte nel 1979 e nel 1980 Giulietta ne I racconti di Hoffmann con Domingo, Luciana Serra e la Cotrubas diretta da Georges Prêtre.

Nel 1979 con Octavian in Der Rosenkavalier debutta al Metropolitan Opera House di New York.

A Vienna nel 1981 è Dido in Die Trojaner in Karthago ed Angelina ne La Cenerentola con Enzo Dara.

Nel 1982 è Romeo nella prima rappresentazione al Teatro Comunale di Firenze di "I Capuleti e i Montecchi" di Vincenzo Bellini.

All'Opera di Chicago nel 1983 è Angelina ne La Cenerentola e nel 1989 è Isabella ne L'italiana in Algeri.

Al Royal Opera House di Londra nel 1983 è Carmen con Carreras e Leona Mitchell, nel 1984 Romeo ne I Capuleti e i Montecchi con la Gruberova diretta da Riccardo Muti ed Octavian in Der Rosenkavalier con Kiri Te Kanawa diretta da Georg Solti, nel 1985 Dalila in Samson et Dalila con Domingo, nel 1987 Charlotte in Werther e nel 1988 Isabella ne L'Italiana in Algeri.

Nel 1984 canta con l'Accademia nazionale di Santa Cecilia per offrire al presidente Pertini la Sinfonia n. 9 (Beethoven) diretta da Lorin Maazel nella cappella del Quirinale.

Nel 1985 è Carmen nella replica al Teatro alla Scala di Milano di "Carmen" di Bizet con Carreras diretta da Claudio Abbado e prende parte, con Giorgio Zancanaro (baritono), Bonaldo Giaiotti, Juan Pons, Renato Bruson, Giuseppe Di Stefano, Carreras e Montserrat Caballé presentati da Christopher Lee e Fabio Testi, ad un concerto all'Arena di Verona allo scopo di raccogliere (oltre cento milioni raccolti solo dal pubblico presente) fondi a favore delle popolazioni affamate dell'Africa. Lo spettacolo è stato trasmesso in tutte le nazioni europee e negli Stati Uniti d'America e gli introiti dei diritti televisivi sono andati ad aggiungersi a quelli raccolti con la vendita dei biglietti. Questo è stato anche l'Anno Europeo della Musica e Rai 1 ha organizzato, in prima serata, uno spettacolo dal nome "La notte della musica nel solstizio d' estate", andato in onda in diretta ed in Eurovisione e la Baltsa ha partecipato in collegamento da Francoforte con la Junge Deutsche Philharmonie. Alla serata presentata da Pippo Baudo dal Teatro Verdi (Montecatini Terme) hanno partecipato anche Lorin Maazel e la Chamber Orchestra of Europe, in collegamento con i Solisti Veneti e Scimone, Ruggero Raimondi, Luciano Pavarotti, Salvatore Accardo, Lucia Valentini Terrani, Marilyn Horne, John Williams, Carreras e la New York Philharmonic diretta da Zubin Mehta, Hildegard Behrens e Francisco Araiza.

A Vienna nel 1985 è Elisabetta in Maria Stuarda (opera) con la Gruberova, nel 1986 Charlotte in Werther (opera) con Carreras, nel 1987 Isabella ne L' italiana in Algeri diretta da Claudio Abbado, nel 1989 è Santuzza in Cavalleria rusticana (opera), nel 1990 è Dalila in Samson et Dalila con Domingo diretta da Prêtre, nel 1993 Azucena ne Il trovatore con Cheryl Studer diretta da Mehta, nel 1994 Fedora Romazoff in Fedora (opera) con Carreras diretta da Fabio Luisi, nel 1995 è Hérodiade nell'opera omonima di Jules Massenet con Domingo, Pons e Furlanetto, nel 1998 Fides in Le prophète con Domingo.

Nel 1986 è Rosina ne Il barbiere di Siviglia per il Teatro dell'Opera di Roma con Leo Nucci.

Divenne notissima per la sua interpretazione della Carmen di Georges Bizet che cantò innumerevoli volte con Carreras.

Nel 1987 è Romeo nella prima rappresentazione di I Capuleti e i Montecchi alla Scala con June Anderson diretta da Muti e con la regia, scene e costumi di Pier Luigi Pizzi (allestimento del Royal Opera House di Londra) e Carmen alla Rocca Brancaleone di Ravenna con Carreras.

Nel 1988 è Romeo ne I Capuleti e i Montecchi a Tokyo nella trasferta della Scala diretta da Muti (venti minuti di applausi interrotti solo dalle maschere del teatro, il Bunka Kaikan, che hanno gentilmente invitato il pubblico a lasciare la platea) e canta nella Messa da Requiem di Verdi con Daniela Dessì, Chris Merritt e diretta da Muti, al Duomo di Milano davanti a tremila persone, alla presenza del cardinale, Carlo Maria Martini, in ricordo di Papa Paolo VI alla cui memoria, nel decennale della morte, l'esecuzione era dedicata.

Al Metropolitan nel 1988 è Carmen con Carreras, la Mitchell e Ramey diretta da James Levine e tiene un concerto con Domingo.

Al Grand Théâtre di Ginevra nel 1988 è La principessa Eboli in Don Carlo con Samuel Ramey, Neil Shicoff e Barbara Bonney e tiene un recital di musiche greche.

Nel 1989 è Eboli in Don Carlo al Covent Garden con Samuel Ramey e Katia Ricciarelli. Nello stesso anno canta a Salisburgo nella sala del Grosses Festspielhaus nella Messa da Requiem di Verdi con Anna Tomowa-Sintow, diretta dal maestro Karajan e pochi mesi dopo nel concerto al Duomo col Requiem di Mozart dedicato alla memoria di Karajan con Anna Tomowa-Sintow, Ferruccio Furlanetto e la direzione di Muti.

Nel 1990 a Londra è Angelina ne La Cenerentola e Rosina ne Il barbiere di Siviglia.

Nel 1993 ad Atene è Santuzza in Cavalleria rusticana, l'opera che segnò l' esordio di Anna Maria Cecilia Sophia Kalogheròpoulos (Callas), allieva del conservatorio ateniese, nel saggio del 1939 e anche il suo debutto nel 1943 al Teatro Nazionale Lirico, per i settanta anni dalla sua nascita.

Nel 1995 canta all'Accademia Filarmonica Romana nel "Castello di Barbablù", con l'Orchestra nazionale ungherese per ricordare i cinquant'anni dalla morte di Béla Bartók.

Nel 1997 è Carmen all'Arena di Verona con Cecilia Gasdia, Carreras e la regia di Franco Zeffirelli.

Nel 1998 partecipa allo stadio di Vienna ad uno spettacolo chiamato "Universe of opera", tre giorni di musica non - stop, trasmessa da molte Tv, a cui hanno partecipato, per festeggiare i 400 anni della storia dell'opera, Maria Guleghina, Katia Ricciarelli, Renato Bruson, Kurt Moll, José Cura, Edita Gruberová Éva Marton, Grace Bumbry, Nicolaj Ghiaurov, Paata Burchuladze, Hildegard Behrens, Giuseppe Taddei ed Andrea Bocelli.

Nel 2000 è Despina nel Così fan tutte all'Opernhaus Zürich con Cecilia Bartoli e Nikolaus Harnoncourt.

Al Wiener Staatsoper nel 2002 è Die Küsterin Buryja in Jenůfa di Leoš Janáček diretta da Seiji Ozawa e nel 2007 Klytemnestra in Elettra (Strauss).

Nel 2008 tiene un concerto al Gran Teatro La Fenice di Venezia ed è Clitemnestra in Elettra (Strauss) al Teatro Comunale di Firenze diretta da Seiji Ozawa.

Nel 2010 canta in un recital di musiche greche a Monaco di Baviera.

Nel 2011 è Prinz Orlofsky in Die Fledermaus nel New National Theatre di Tokyo.

Nel suo repertorio sono comprese opere di Mozart, di Rossini (Il barbiere di Siviglia, La Cenerentola, L'Italiana in Algeri), di Verdi (Aida, La forza del destino e Il trovatore), e di Donizetti (Il campanello, Maria Stuarda).

Ha anche recitato nel film tedesco Duett nel 1992, recitando la parte di una cantante lirica.

Incisioni discografiche[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo
Ruolo
Cast Direttore Casa
1975 Requiem, Messa dell'incoronazione
Mezzosoprano
Anna Tomowa-Sintow, Werner Krenn, José van Dam Herbert von Karajan Deutsche Grammophon
1976 Mitridate, re di Ponto
Farnace
Werner Hollweg, Edita Gruberová, Ileana Cotrubaș Leopold Hager Philips
1976 Sinfonia n. 9 (Beethoven)
Mezzosoprano
Peter Schreier, Anna Tomowa-Sintow, José van Dam Herbert von Karajan Deutsche Grammophon
1977 Salomè
Herodias
Hildegard Behrens, José van Dam, Karl Walter Böhm Herbert von Karajan EMI
1978 Don Carlo
Principessa d'Eboli
José Carreras, Mirella Freni, Nicolaj Ghiaurov Herbert von Karajan EMI
1979 Aida
Amneris
Mirella Freni, José Carreras, Piero Cappuccilli, Ruggero Raimondi Herbert von Karajan EMI
1980 Ascanio in Alba
Ascanio
Edith Mathis, Lilian Sukis, Peter Schreier Leopold Hager Philips
1981 Orfeo ed Euridice
Orfeo
Margaret Marshall, Edita Gruberova Riccardo Muti EMI
Therèse
Therèse
Francisco Araiza, Georges Fortune, Giancarlo Luccardi Gerd Albrecht Orfeo
La Gioconda
Laura Adorno
Montserrat Caballé, Luciano Pavarotti, Sherrill Milnes Bruno Bartoletti Decca Records
Il campanello
Serafina
Enzo Dara, Angelo Romero, Bianca Maria Casoni Gary Bertini Sony Classical
1982 Il cavaliere della rosa
Octavian
Anna Tomowa-Sintow, Janet Perry, Kurt Moll Herbert von Karajan Deutsche Grammophon
1982 Il barbiere di Siviglia
Rosina
Francisco Araiza, Thomas Allen, Domenico Trimarchi Neville Marriner Decca
Carmen
Carmen
José Carreras, Katia Ricciarelli, José van Dam Herbert von Karajan Deutsche Grammophon
1983 Idomeneo Re di Creta
Idamante
Luciano Pavarotti, Lucia Poppová, Edita Gruberova John Pritchard Decca
1983 Sinfonia n. 9 (Beethoven)
Mezzosoprano
Janet Perry, Vinson Cole, José van Dam Herbert von Karajan Deutsche Grammophon
1984 Messa di Requiem (Verdi)
Mezzosoprano
Anna Tomowa-Sintow, José Carreras, José van Dam Herbert von Karajan Deutsche Grammophon
1985 Don Giovanni
Donna Elvira
Samuel Ramey, Anna Tomowa-Sintow, Kathleen Battle Herbert von Karajan Deutsche Grammophon
Le nozze di Figaro
Cherubino
José van Dam, Ruggero Raimondi, Barbara Hendricks Neville Marriner Philips
1986 Die Fledermaus
Orlofsky
Peter Seiffert, Lucia Popp, Eva Lind Plácido Domingo EMI
Ariadne auf Naxos
Der Komponist
Anna Tomowa-Sintow, Gary Lakes, Kathleen Battle James Levine Deutsche Grammophon
1987 La Cenerentola
Angelina
Francisco Araiza, Ruggero Raimondi, Simone Alaimo Neville Marriner Decca
L'Italiana in Algeri
Isabella
Ruggero Raimondi, Frank Lopardo, Enzo Dara Claudio Abbado Deutsche Grammophon
1988 Tannhäuser
Venus
Placido Domingo, Cheryl Studer, Andreas Schmidt Giuseppe Sinopoli Deutsche Grammophon
1989 Maria Stuarda
Elisabetta I
Edita Gruberova, Francisco Araiza, Francesco Ellero d'Artegna Giuseppe Patanè Philips
1989 Cavalleria rusticana
Santuzza
Plácido Domingo, Juan Pons, Susanne Mentzer Giuseppe Sinopoli Deutsche Grammophon
Samson et Dalila
Dalila
José Carreras, Jonathan Summers, Simon Estes Colin Davis Philips

Repertorio[modifica | modifica sorgente]

DVD & BLU-RAY parziale[modifica | modifica sorgente]

  • Bizet, Carmen - Levine/Carreras/Ramey, 1989 Deutsche Grammophon
  • Bruckner, Sinf. n. 8, 9/Te Deum - Karajan/Tomowa/Rendall, 1978 Deutsche Grammophon

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 34642475 LCCN: n81089378

musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica