Agglutinina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Le agglutinine sono anticorpi capaci di distruggere in vitro e in vivo i globuli rossi contenenti antigeni di gruppo diverso tramite una reazione di aggregazione detta "agglutinazione". Questi anticorpi possono provocare l'anemia emolitica[1] Esistono le agglutinine a freddo, che sono attive alle basse temperature, e quelle febbrili, associate a patologie che causano febbre.

Funzioni[modifica | modifica wikitesto]

Agendo sugli antigeni insolubili riescono a creare un reticolo a cui può seguire o meno l'aggregazione

Assorbimento[modifica | modifica wikitesto]

Viene definito come assorbimento la rimozione dell'anticorpo.

Tipologia[modifica | modifica wikitesto]

Fra le varie forme le più studiate sono:

  • Agglutinina a freddo
  • Agglutinina anti-Rh
  • Agglutinina da Leptospira, forma presente in chi soffre di leptospirosi
  • Agglutinina a istoplasmatica, anticorpi di infezioni polmonari

Patologie correlate[modifica | modifica wikitesto]

Esiste la malattia denominata "malattia da agglutinine a freddo", di riscontro in persone affette da polmonite atipica e nell'anemia emolitica.

Sostanze correlate[modifica | modifica wikitesto]

L'agglutinogeno, una sostanza che provoca agglutinazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Denise Wilson, Manuale di tecniche diagnostiche ed esami di laboratorio, Filadelfia, The McGraw-Hill Companies, 2008, ISBN 978-88-386-3950-0.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Joseph C. Segen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, 2006, ISBN 978-88-386-3917-3.
  • Douglas M. Anderson, A. Elliot Michelle, Mosby’s medical, nursing, & Allied Health Dictionary sesta edizione, New York, Piccin, 2004, ISBN 88-299-1716-8.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina