Agave attenuata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Agave attenuata
Agave attenuata.jpeg
Agave attenuata
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Ordine Liliales
Famiglia Agavaceae
Genere Agave
Specie A. attenuata
Classificazione APG
Ordine Asparagales
Famiglia Asparagaceae
Sottofamiglia Agavoideae
Nomenclatura binomiale
Agave attenuata
Salm-Dyck 1834

Agave attenuata è una pianta della famiglia delle Agavaceae, originaria degli altopiani del Messico. Si deve all'esploratore Galeotti il suo arrivo in Italia nel 1834. È considerata una pianta rara poiché si trova difficilmente come vegetazione spontanea ma dato che è coltivata artificialmente non corre alcun rischio di estinzione.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

È una specie di medie dimensioni. La rosetta di foglie verde-azzurre prive di spine di forma lanceolata che raggiungono anche 50-70 cm di lunghezza. In età adulta sviluppa un caule che la eleva fino ad un metro e mezzo di altezza. L'inflorescenza è costituita da un racemo che può raggiungere anche i 3 metri di altezza, i fiori sono giallo-verdastri.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica