Agaricus silvicola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Agaricus silvicola
Agaricus silvicola JPG.jpg
Agaricus silvicola
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Fungi
Divisione Basidiomycota
Classe Basidiomycetes
Ordine Agaricales
Famiglia Agaricaceae
Genere Agaricus
Specie A. silvicola
Nomenclatura binomiale
Agaricus silvicola
(Vitt.) Peck, 1872
Caratteristiche morfologiche
Agaricus silvicola
Cappello semisferico disegno.png
Cappello semisferico
Gills icon.png
Imenio lamelle
Free gills icon2.svg
Lamelle libere
Brown spore print icon.png
Sporata marrone
Ring stipe icon.png
Velo anello
Virante icona.svg
Carne virante
Saprotrophic ecology icon.png
Saprofita
Foodlogo.svg
Commestibile

Agaricus silvicola (Vitt.) Peck, Rep. N.Y. St. Mus. nat. Hist.: 97 (1872).

Agaricus silvicola 080815wb.JPG

Agaricus silvicola è un fungo commestibile piuttosto apprezzato appartenente alla così detta famiglia dei "prataioli". Non molto diffuso, deriva il suo nome dalla suo habitat forestale e non praticolo.

Descrizione della specie[modifica | modifica sorgente]

Cappello[modifica | modifica sorgente]

Fino a 12 cm di larghezza, a volte tuttavia raggiunge dimensioni di poco maggiori; inizialmente chiuso, poi si apre e diventa emisferico, infine piano-convesso.
Di colore bianco, liscio, fibrilloso. Spesso presenta macchie giallastre qua e là, virante al giallo se sfregato.

Lamelle[modifica | modifica sorgente]

Piuttosto fitte, fragili, libere. Dapprima bianche, poi rosa candido, infine brune e nerastre per via della sporata.

Gambo[modifica | modifica sorgente]

Cilindrico, piede più largo a forma di bulbo, 12 x 3 cm.
A volte presenta tonalità giallastre.

Anello[modifica | modifica sorgente]

Di colore bianco, a forma di gonnellino e dentellato. Membranoso.

Carne[modifica | modifica sorgente]

Fragile, di colore bianco. Con tonalità rosso chiaro in prossimità del gambo.

  • Odore: aniseo o mandorlato; a volte più aromatico, come di "noce". Più forte se il carpoforo viene strofinato energicamente.
  • Sapore: grato, dolce ed aromatico.

Microscopia[modifica | modifica sorgente]

Spore
5,5-6,5 x 3,5-4 µm, ellissoidali, lisce, color cacao in massa.

Habitat[modifica | modifica sorgente]

Fruttifica in autunno e primavera, indifferentemente in boschi di latifoglie o conifere, su terreni ricchi di humus, in pochi esemplari alla volta.

Commestibilità[modifica | modifica sorgente]

Ottima. Può essere consumato anche crudo.

Specie simili[modifica | modifica sorgente]

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Dal latino silvicola = pertinente alla "selva", ossia ai boschi, per via dell'habitat.

Sinonimi e binomi obsoleti[modifica | modifica sorgente]

  • Agaricus abruptibulbus sensu auct. eur., auct. brit.; fide Checklist of Basidiomycota of Great Britain and Ireland (2005)
  • Agaricus campestris var. silvicola Vittad., Trans. & Proc. Roy. Soc. Queensland: 213 (1832)
  • Agaricus flavescens (Gillet) Sacc., Sylloge fungorum omnium husque cognitorum (Abellini) 5: 1000 (1887)
  • Pratella campestris var. silvicola (Vittad.) Gillet, Les Hyménomycètes ou description de tous les champignons (fungi) qui croissent en France (Alençon): 562 (1878)
  • Pratella flavescens Gillet, Les Hyménomycètes ou description de tous les champignons (fungi) qui croissent en France (Alençon): 564 (1878)
  • Psalliota campestris var. silvicola (Vittad.) P. Kumm., Mém. Soc. Émul. Montbéliard, Sér. 2 5: 140 (1872)
  • Psalliota silvicola (Vittad.) Richon & Roze,: pl. 7 (1885)

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

(EN) Agaricus silvicola in Index Fungorum, CABI Bioscience.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

micologia Portale Micologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di micologia