Agamia agami

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Airone agami
Agami1.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Pelecaniformes
Famiglia Ardeidae
Genere Agamia
Reichenbach, 1853
Specie A. agami
Nomenclatura binomiale
Agamia agami
(Gmelin, 1789)

L'airone agami (Agamia agami Gmelin, 1789) è un uccello della famiglia degli Ardeidi. Noto anche come airone panciacastana, questo airone di dimensioni medie è l'unica specie del genere Agamia.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

È una specie stanziale che vive nelle Americhe, dall'America centrale fino a Perù e Brasile. Si incontra nelle foreste paludose e in altre aree boschive umide. Nidifica in colonie costituite da piattaforme di ramoscelli edificate sugli alberi vicini all'acqua; su un solo albero si possono trovare fino a 100 nidi. Nonostante gli sgargianti colori del piumaggio questa specie è difficile da individuare, poiché preferisce rimanere nascosta tra la fitta vegetazione.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

L'airone agami misura 66–76 cm di lunghezza. Rispetto agli altri aironi ha zampe piuttosto corte, ma ha un becco sottile molto lungo. Il collo e le regioni superiori sono castani e le ali verdi; lungo il retro del collo corre una linea bianca. Una serie di penne celesti decora la testa, i lati del collo e la parte inferiore del dorso. Le zampe, il becco e la zona di pelle nuda sulla faccia sono giallo sporco. I sessi sono simili; gli immaturi hanno le regioni superiori marroni, quelle inferiori ricoperte da strisce bianche e marroni e il retro del collo bianco.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

È un uccello relativamente silenzioso, ma quando è riunito in coppie o gruppi familiari può emettere vari suoni. Va in cerca di pesci nelle zone dove l'acqua è più bassa, restando immobile o muovendosi molto lentamente. Solo di rado si spinge in acque aperte. Talvolta cattura anche rane, piccoli rettili e lumache. Durante la stagione della nidificazione la femmina depone due uova azzurre.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2009, Agamia agami in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Birds of Venezuela by Hilty, ISBN 0-7136-6418-5
  • Fleck, L. C. (2003). Aspectos reprodutivos e conservação de um ninhal de Agamia agami (AVES: ARDEIDAE) na RDS Amanã – AM. Anais do XI Congresso Brasileiro de Ornitologia, p. 3.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]