Afterlife (Nocturnal Rites)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Afterlife
Artista Nocturnal Rites
Tipo album Studio
Pubblicazione 13 novembre 2000[1]
Durata 40 min : 50 s
Dischi 1
Tracce 10
Genere Heavy metal[2]
Power metal[2]
Etichetta Century Media Records
Nocturnal Rites - cronologia
Album precedente
(1999)
Album successivo
(2002)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Allmusic 3/5 stelle[2]

Afterlife è il quarto album del gruppo musicale svedese Nocturnal Rites, pubblicato nel 2000 dalla Century Media Records.[1][2]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Afterlife – 5:27
  2. Wake Up Dead – 3:49
  3. The Sinner's Cross – 3:48
  4. Hell and Back – 3:40
  5. The Sign – 3:50
  6. The Devil's Child – 3:18
  7. Generic Distortion Sequence – 4:02
  8. Sacrifice – 3:21
  9. Temple of the Dead – 4:48
  10. Hellenium – 4:47
Traccia bonus presente nell'edizione giapponese
  1. Okahoo – 4:04

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Jonny Lindkvist – voce
  • Fredrik Mannberg – chitarra
  • Nils Norberg – chitarra
  • Nils Eriksson – basso
  • Mattias Bernhardsson – tastiere
  • Owe Lingvall – batteria

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Afterlife, nocturnalrites.com. URL consultato il 6 giugno 2014.
  2. ^ a b c d (EN) Jason Anderson, Afterlife in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 6 giugno 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Nocturnal Rites, Afterlife in Discogs, Zink Media, Inc. URL consultato il 6 giugno 2014.
metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metal