After Earth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
After Earth
After Earth.png
Jaden Smith in una scena del film
Titolo originale After Earth
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 2013
Durata 100 minuti
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2,35:1
Genere fantascienza, azione, avventura
Regia M. Night Shyamalan
Soggetto Will Smith
Sceneggiatura M. Night Shyamalan, Stephen Gaghan, Gary Whitta
Produttore James Lassiter, Jada Pinkett Smith, Caleeb Pinkett, Will Smith, Ashwin Rajan, John Rusk
Produttore esecutivo M. Night Shyamalan, E. Bennett Walsh
Casa di produzione Blinding Edge Pictures, Overbrook Entertainment
Distribuzione (Italia) Sony Pictures
Fotografia Peter Suschitzky
Montaggio Steven Rosenblum
Musiche James Newton Howard
Scenografia Thomas E. Sanders
Costumi Amy Westcott
Trucco Shutchai Tym Buacharern, Judy Murdock, Camille Henderson, Angel Radefeld, Keith Sayer
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

After Earth[1] è un film del 2013, diretto da M. Night Shyamalan, con protagonisti Will e Jaden Smith. La sceneggiatura narra di un futuro in cui la Terra è stata devastata a tal punto che gli umani hanno dovuto abbandonarla. Protagonisti della storia sono il tredicenne Kitai e suo padre, il generale Cypher, che, a causa di un incidente dell'astronave sulla quale stavano viaggiando, precipitano sulla Terra, ora luogo ostile e abitato da predatori evoluti. ll film fu un successo commerciale, ma gran parte dei critici lo stroncarono.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

A causa di innumerevoli cataclismi il genere umano è costretto ad abbandonare la Terra, tentando di insediarsi su un nuovo pianeta lontano dal sistema solare: Nova Prime.

Ma una civiltà aliena attacca gli umani con gli "Ursa", mostri completamente ciechi, addestrati per percepire i feromoni emanati da un corpo quando prova paura. A causa di questi mostri il genere umano rischia ora una nuova estinzione. Per questo viene addestrato dal generale Cypher Raige un gruppo di Ranger in grado di non provare paura, ossa di "spettrare", rendendosi invisibili agli attacchi degli Ursa.

In passato, a causa di un attacco di tali mostri, lo stesso generale aveva perso la sua primogenita, Senshi. Questa infatti, trovandosi sola in casa con il fratellino Kitai, lo aveva chiuso all'interno di una cupola di vetro per evitare che l'Ursa sentisse il suo odore, mentre lei si era sacrificata al suo posto, morendo sotto lo sguardo atterrito del fratello.[2]

Kitai, crescendo, decide di addestrarsi per diventare un Ranger, come suo padre, ma proprio il giorno del ritorno di Cypher da una lunga missione, viene bocciato all'esame. Cypher, per riallacciare la relazione con il figlio decide di abbandonare il corpo dei Ranger, per cui, nella sua ultimissima missione lo porta con sé.

Purtroppo, durante il viaggio un asteroide danneggia gravemente l'astronave che precipita sulla Terra. Ad un certo punto si rendono conto di essere gli unici sopravvissuti. Cypher, gravemente ferito ad una gamba non si può muovere, per cui il giovane Kitai, supportato tatticamente dal padre, dovrà attraversare un territorio minaccioso e sconosciuto per recuperare un dispositivo di segnalazione d'emergenza.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La scrittura della sceneggiatura del film, inizialmente intitolato One Thousand A.E.,[3] fu affidata a Gary Whitta, ma in seguito riscritta dallo stesso regista M. Night Shyamalan.[4] Nel novembre del 2011 la sceneggiatura venne definitivamente rimaneggiata da Stephen Gaghan.[4][3]

Le riprese del film, iniziate nel febbraio del 2012, sono state effettuate con delle videocamere Sony CineAlta F65[5] e si sono svolte tra la Costa Rica, la California, lo Utah e Philadelphia.[6]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo teaser trailer venne pubblicato sul sito ufficiale della pellicola il 16 luglio 2012,[7] mentre il successivo 10 dicembre 2012 venne distribuito il primo full-trailer,[8] a cui è seguito poche ore dopo anche la versione doppiata in lingua italiana.[9] Il secondo full-trailer in lingua originale fu distribuito il 7 marzo 2013,[10] seguito il giorno successivo anche dalla versione in italiano.[11]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film venne distribuito negli Stati Uniti d'America e in Canada il 31 maggio 2013, mentre il 5 giugno 2013 nelle sale francesi e il giorno successivo in quelle italiane, argentine, russe e neozelandesi. In Irlanda, Regno Unito, Brasile, India e Spagna fu distribuito a partire dal 7 giugno.[12][13] Il film è stato anche trasmesso in pay su SKY Italia con il titolo alternativo After Earth - Dopo la fine del mondo.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha avuto un buon successo al botteghino: costato circa 130 milioni di dollari, negli Stati Uniti ha incassato 30 milioni nei primi fine settimana, e, grazie ai risultati conseguiti all’estero raggiunse un'incasso totale di oltre 243 milioni dollari.[14] Nonostante sia riuscito a recuperare i costi di produzione, gli incassi furono inferiori rispetto ai precedenti film di Will Smith.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

After Earth è stato stroncato dalla critica e dal pubblico. Il quotidiano Frankfurter Allgemeine Zeitung lo ha definito "spazzatura", e Manohla Dargis ha scritto nel New York Times: "La maggior parte del film è una cavolata senza interessi, sollevato da alcune risate e brevi momenti di bellezza visiva involontaria. Shyamalan sabota in genere i suoi film con arrogante auto-gravità".[15]

Joe Morgenstern lo ha definito sul The Wall Street Journal il peggior film mai realizzato dopo Battaglia per la Terra[16], mentre la rivista TIME lo ha classificato 4º nella lista dei 10 film peggiori del 2013.[17]. Nel sito di recensioni Rotten Tomatoes solo l'11% dei critici, basato su oltre cento recensioni, ha dato un giudizio positivo[18], e allo stesso modo Metacritic gli assegnò un punteggio di 32 su 100.

After Earth ottenne sei nomination durante la 34esima edizione dei Razzie Awards, vincendo quelli per il Peggior attore protagonista a Jaden Smith, Peggior attore non protagonista a Will Smith e Peggior coppia sempre per Jaden e Will Smith; il film inoltre venne nominato per Peggior film, Peggior regista e Peggior sceneggiatura, tutti assegnati a M. Night Shyamalan.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Opere derivate[modifica | modifica wikitesto]

Su Facebook è stato distribuito il browser game online After Earth: Project Next Gen.[19]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ After Earth, antoniogenna.net. URL consultato il 12 novembre 2013.
  2. ^ L'intero episodio della morte di Senshi viene ricostruito solo tramite dei flash back di Kitai.
  3. ^ a b Andrea Francesco Berni, M. Night Shyamalan aggiorna su After Earth in badtaste.it, 30 novembre 2011. URL consultato il 16 luglio 2012.
  4. ^ a b Jeff Sneider, Gaghan polishes Shyamalan's 'A.E.' in Variety, 10 novembre 2011. URL consultato il 16 luglio 2012.
  5. ^ (EN) Carolyn Giardina, M. Night Shyamalan Shooting 'After Earth' on Sony's F65 Camera as Studio Launches Training Program in The Hollywood Reporter, 27 febbraio 2012. URL consultato il 16 luglio 2012.
  6. ^ Luoghi delle riprese per After Earth. URL consultato il 16 luglio 2012.
  7. ^ Andrea Bedeschi, Comic-Con 2012: un trailer virale per After Earth in badtaste.it, 16 luglio 2012. URL consultato il 16 luglio 2012.
  8. ^ The Deadline Team, Hot Trailer: 'After Earth' in deadline.com, 10 dicembre 2012. URL consultato il 14 dicembre 2012.
  9. ^ Andrea Bedeschi, Il trailer italiano di After Earth! in badtaste.it, 10 dicembre 2012. URL consultato il 14 dicembre 2012.
  10. ^ (EN) Jim Vejvoda, Watch the New Trailer for Shyamalan's After Earth in IGN, 7 marzo 2013. URL consultato l'8 marzo 2013.
  11. ^ Andrea Francesco Berni, After Earth: ecco il nuovo trailer italiano in badtaste.it, 8 marzo 2013. URL consultato il 21 marzo 2013.
  12. ^ Date di uscita per After Earth. URL consultato il 16 luglio 2012.
  13. ^ (EN) Movie Database: After Earth. URL consultato il 16 luglio 2012.
  14. ^ After Earth (2013) - Box Office Mojo
  15. ^ http://www.nytimes.com/2013/05/31/movies/after-earth-starring-will-smith-and-jaden-smith.html
  16. ^ http://online.wsj.com/news/articles/SB10001424127887324412604578515000854294308?mg=reno64-wsj&url=http%3A%2F%2Fonline.wsj.com%2Farticle%2FSB10001424127887324412604578515000854294308.html
  17. ^ Top 10 Worst Movies | Top 10 Everything of 2013 - Arts and Entertainment | TIME.com
  18. ^ http://www.rottentomatoes.com/m/after_earth/
  19. ^ After Earth: Project Next Gen su Facebook. URL consultato il 3 giugno 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]