Aethelbald di Mercia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Una lettera manoscritta di Aethebald a Cyneberth, 736.

Aethelbald o Ethelbald o Æhtelbald (... – 757) fu re di Mercia dal 716 al 757.

Era figlio di Alweo, nipote di Eowa e fratello di Penda. Secondo alcune fonti, passò i primi anni della sua vita in esilio.

Con la morte di Ceolred, nel 716, tornò nel suo paese e salì al potere. Riuscì ad imporre l'autorità di Mercia nel sud dell'Inghilterra dopo la morte di Wihtred del Kent nel 725 e l'abdicazione di Ine del Wessex.

Divenne poi Bretwalda. Nel 752 Aethelbald fu sconfitto da Cuthred del Wessex, territorio su cui, però, sembra aver poi ripreso il potere. Fu assassinato nel 757 ad opera della sua guardia personale a Seckington, nel Warwickshire. La guerra civile che ne seguì fu vinta da Offa di Mercia.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Re di Mercia Successore
Ceolred 716757 Beornrad
Predecessore Bretwalda Successore
Oswiu - Offa