Aert de Gelder

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La Sposa ebraica, 1684, Alte Pinakothek

Aert de Gelder (Dordrecht, 26 ottobre 1645Dordrecht, 27 agosto 1727) è stato un pittore olandese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Allievo di Samuel van Hoogstraten, a sua volta discepolo di Rembrandt, Aert de Gelder fu a sua volta nell'atelier del celebre caposcuola olandese dal 1661, ad Amsterdam, diventando quello che è considerato il suo più giovane allievo di rilievo.

In seguito, dopo essere tornato nella sua città natale, visse ritirato, lavorando a opere relativamente trascurate dalla committenza e dalla critica più importante.

Come autore di scene bibliche e di ritratti il suo stile si ispirò a quello dell'ultimo Rembrandt, portando fin nel XVIII secolo le sue idee artistiche, senza venire influenzato dalle nuove mode. Dal punto di vista artistico la sua opera non può essere considerata come un'imitazione passiva del maestro, anzi spicca per inventiva nella narrazione, per il gusto teatrale, e per la forte carica espressiva dei personaggi, che ne hanno fatto, dopo la riscoperta, uno dei più significativi interpreti della pittura olandese della fine del XVII secolo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 47035781 LCCN: n95008610

pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura