Aeroporto di Vienna-Schwechat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Aeroporto di Vienna - Schwechat)
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Aeroporto di Vienna-Schwechat
Flughafenschwechat.jpg
IATA: VIE – ICAO: LOWW
Descrizione
Nome impianto Flughafen Wien-Schwechat
Tipo civile
Esercente Flughafen Wien AG
Stato Austria Austria
Land Bassa Austria Bassa Austria
Posizione 17 km a sud-est di Vienna
49 km a ovest di Bratislava
Altitudine AMSL 183 m
Coordinate 48°06′37″N 16°34′11″E / 48.110278°N 16.569722°E48.110278; 16.569722Coordinate: 48°06′37″N 16°34′11″E / 48.110278°N 16.569722°E48.110278; 16.569722
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Austria
LOWW
Sito web [www.viennaairport.com Sito ufficiale]
Piste
Orientamento (QFU) Lunghezza Superficie
11/29 3 500 x 45 m asfalto
ILS, PAPI
16/34 3 600 x 45 m Asfalto
ILS, PAPI
Statistiche
Passeggeri in transito 19 691 206 (2010)

Dati estratti dall'AIP dell'Austria[1].

verificato il 16 aprile 2014

L'Aeroporto di Vienna-Schwechat,[2] conosciuto anche come Aeroporto Internazionale di Vienna (IATA: VIE, ICAO: LOWW), definito come primario dalla Austrocontrol, è il principale scalo aereo austriaco e il 20° in Europa, è situato vicino alla cittadina di Schwechat nel Distretto di Wien-Umgebung e serve la città Vienna e, data la vicinanza, anche la capitale della Slovacchia Bratislava.

L'aeroporto è l'hub della Austrian Airlines.

Storia[modifica | modifica sorgente]

L'aeroporto di Vienna fu aperto per la prima volta nel 1938 come base militare. Nel 1945, venne preso dagli anglo-americani e venne convertito a scalo civile. Inizialmente, vi era una sola pista, che nel 1959 venne ampliata a 3000 metri. Solo nel 1972 venne costruita la seconda. Il 27 dicembre 1985 l'aeroporto divenne bersaglio di un attacco terroristico avvenuto presso i banchi di accettazione El Al, che uccise 3 persone e fece decine di feriti.

Terminal[modifica | modifica sorgente]

Lo scalo è dotato di tre terminal. I principali sono il terminal 1 e il terminal 2. Oltre a questi, c'è un terzo terminal, il 1A, che ospita i voli low-cost. Dal 2004 è iniziata la costruzione di un nuovo terminal, denominato "Skylink", che consentirà all'aeroporto di gestire un numero maggiore di passeggeri e aeromobili di grandissima capienza, come l'A380. Lo Skylink, al suo completamento, verrà utilizzato da Austrian Airlines e dai suoi partner.

Compagnie aeree e destinazioni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ LOWW - WIEN-SCHWECHAT, AIP Austria
  2. ^ (DEEN) Austrocontrol, Luftfahrthandbuch Österreich / AIP Austria (PDF) in EAIP Österreich / AIP Austria, http://eaip.austrocontrol.at/. URL consultato il 16 aprile 2014.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]