Aeroporto di Manduria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aeroporto di Manduria
IATAnessuno – ICAO: LINM
Descrizione
Nome impianto Aeroporto di Manduria
Tipo militare (abbandonato)
Proprietario Marina Militare
Stato Italia Italia
Regione Puglia Puglia
Città Manduria
Posizione circa 5 km a nord dell'abitato
Reparti Stati Uniti 450th Bombardment Group
Coordinate 40°26′35″N 17°37′46″E / 40.443056°N 17.629444°E40.443056; 17.629444Coordinate: 40°26′35″N 17°37′46″E / 40.443056°N 17.629444°E40.443056; 17.629444
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
LINM
Piste
Orientamento (QFU) Lunghezza Superficie
16/34 2 300 m cemento
pista smantellata

[senza fonte]

L'aeroporto di Manduria è un aeroporto militare abbandonato, nella città di Manduria, in Puglia. È stato usato usato durante la seconda guerra mondiale prima dalla Regia Aeronautica del Regno d'Italia, poi dalla tedesca Luftwaffe del Terzo Reich ed infine dagli Alleati. Durante la Liberazione fu la base del 450th Bombardment Group (450mo gruppo bombardieri) della Fifteenth Air Force (15ma armata) del United States Army Air Force, allora componente aerea del United States Army, l'esercito degli Stati Uniti d'America, equipaggiato con i bombardieri quadrimotori Consolidated B-24 Liberator.

L'allora Re d'Italia Vittorio Emanuele III lo visitò durante la sua permanenza a Brindisi.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Maurer, Maurer. Air Force Combat Units of World War II (in inglese). Maxwell AFB, Alabama: Office of Air Force History, 1983. ISBN 0-89201-092-4.
  • Mauer, Mauer (1969). Combat Squadrons of the Air Force, World War II (in inglese). Air Force Historical Studies Office, Maxwell AFB, Alabama. ISBN 0-89201-097-5

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

sito del 450th Bombardment group (gruppo bombardieri)

Aviazione Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Aviazione