Aeroporto di Kota Bharu-Sultano Ismail Petra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aeroporto di Kota Bharu-Sultano Ismail Petra
La torre di controllo
La torre di controllo
IATA: KBR – ICAO: WMKC
Descrizione
Nome impianto Lapangan Terbang Sultan Ismail Petra
Tipo civile
Esercente Malaysia Airports Sdn. Bhd.
Stato Malesia Malesia
Stato federato Kelantan
Città Kota Bharu
Posizione 8 km a nord est di Kota Bharu
Costruzione 2002
Altitudine AMSL 5 m
Coordinate 6°09′58″N 102°17′33″E / 6.166111°N 102.2925°E6.166111; 102.2925Coordinate: 6°09′58″N 102°17′33″E / 6.166111°N 102.2925°E6.166111; 102.2925
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Malaysia
WMKC
Sito web http://www.malaysiaairports.com.my/index.php/domestic/sultan-ismail-petra-airport
Piste
Orientamento (QFU) Lunghezza Superficie
16/34 1 981 x 45 m asfalto
ILS
Statistiche (2013)
Passeggeri in transito 1 585 328

AIP Malaysia[1].

verificato il 7 aprile 2014

L'Aeroporto di Kota Bharu-Sultano Ismail Petra[2] (IATA: KBRICAO: WMKC) (in malese: Lapangan Terbang Sultan Ismail Petra), è un aeroporto domestico malese[3][4] situato nel territorio di Pengkalan Chepa, 8 km a nord est della città di Kota Bharu nello stato federato di Kelantan. La struttura è dotata di una pista di asfalto lunga 1 981 m, l'altitudine è di 5 m, l'orientamento della pista è RWY 10-28. L'aeroporto è aperto al traffico commerciale.

L'attuale aeroporto nasce dalla struttura militare della RAF britannica e fu il primo in Malesia su cui atterrarono le forze imperiali aeree giapponesi nel dicembre 1941; è intitolato al sultano Ismail Petra, che ha governato lo stato di Kelantan dal 1980 al 2010.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ WMKC-Kota Bharu Sultan Ismail Petra, DEPARTMENT OF CIVIL AVIATION MALAYSIA
  2. ^ (EN) Department of Civil Aviation Malaysia, Index To Aerodromes And Heliports (PDF) in Department of Civil Aviation Malaysia, http://aip.dca.gov.my/, 15 novembre 2012. URL consultato il 5 aprile 2014.
  3. ^ (EN) Department of Civil Aviation Malaysia, AIP MALAYSIA AERODROMES (PDF) in Department of Civil Aviation Malaysia, http://aip.dca.gov.my. URL consultato il 17 marzo 2014.
  4. ^ (EN) Department of Civil Aviation Malaysia, GROUPING OF AIRDROMES (PDF) in Department of Civil Aviation Malaysia, http://www.dca.gov.my/aip/. URL consultato il 17 marzo 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]