Aeroporto di Jamburg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aeroporto di Jamburg
IATA: N/A – ICAO: N/A-УСМЯ
Descrizione
Nome impianto Aeroporto di Jamburg
Tipo Civile
Esercente Gazpromavia
Stato Russia Russia
Distretto federale Jamalia Jamalia
Posizione 21 km a nordovest dalla città di Jamburg
Altitudine AMSL 33 m
Coordinate 67°59′12″N 75°06′00″E / 67.986667°N 75.1°E67.986667; 75.1Coordinate: 67°59′12″N 75°06′00″E / 67.986667°N 75.1°E67.986667; 75.1
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Federazione Russa
N/A-УСМЯ
Sito web eng.gazpromavia.ru/
Piste
Orientamento (QFU) Lunghezza Superficie
13/31 2,430
Cemento, PAPI
Statistiche
Passeggeri in transito 100.000

[senza fonte]

L'aeroporto di Jamburg (in russo Aэропорт Ямбург) è un aeroporto situato vicino a Jamburg, la città più a nord del Circondario Autonomo Jamalo-Nenec, nella parte settentrionale dell'Oblast' di Tjumen', in Russia.

Le condizioni climatiche nella regione presentano temperature che oscillano tra i -50 C e i +30 C.

È uno degli scali aeroportuali civili più a nord della Russia.

Attualmente[quando?] l'aeroporto di Jamburg è aperto per i voli charter, di linea e VIP.

Compagnie aeree[modifica | modifica sorgente]

L'aeroporto di Jamburg è parte della compagnia aerea russa Gazpromavia, di proprietà della società Gazprom che gestisce l'aeroporto. Inoltre all'aeroporto effettuano i voli stagionali le compagnie aeree russe: Jamal Airlines, Kosmos Airlines, Ural Airlines.

Dati tecnici[modifica | modifica sorgente]

L'aeroporto di Jamburg è dotato di una pista attiva.

La lunghezza della pista attiva è di 2,430 m x 42 m. La pista dell'aeroporto è dotata del sistema PAPI.

L'aeroporto è equipaggiato per la manutenzione, l'atterraggio/decollo degli aerei Tupolev Tu-134, Tupolev Tu-154, Ilyushin Il-76, Antonov An-74, Yakovlev Yak-40, Yakovlev Yak-42, degli elicotteri Mil Mi-8, Mil Mi-26 ed altri tipi.

Terminal[modifica | modifica sorgente]

Il Terminal Passeggeri dell'Aeroporto di Jamburg occupa un'area di 500 metri quadri con la capacità di transito 40 passeggeri/ora.

Destinazioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Destinazioni charter[modifica | modifica sorgente]

  • Europa (Germania, Finlandia, Turchia)
  • Asia (Kazakistan, Uzbekistan)

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]