Aeroporto di Groninga-Eelde

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aeroporto di Groninga-Eelde
Groningen Airport Eelde logo.png
IATA: GRQ – ICAO: EHGG
Descrizione
Nome impianto Groningen Airport Eelde
Vliegveld Eelde
Tipo civile
Esercente Groningen Airport Eelde NV
Stato Paesi Bassi Paesi Bassi
Provincia Groninga Groninga
Città Groninga
Posizione Eelde
Costruzione 1931
Altitudine AMSL 5 m
Coordinate 53°07′11″N 6°34′46″E / 53.119722°N 6.579444°E53.119722; 6.579444Coordinate: 53°07′11″N 6°34′46″E / 53.119722°N 6.579444°E53.119722; 6.579444
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Paesi Bassi
EHGG
Sito web http://www.groningenairport.nl/
Piste
Orientamento (QFU) Lunghezza Superficie
05/23 1 800 x 45 m asfalto
HIRL, REIL, PAPI
01/19 1 500 x 45 m asfalto
LIRL
Statistiche (2011)
Passeggeri in transito 148 500 (Red Arrow Down.svg-3.3%)
Movimento velivoli 52 774 (Red Arrow Down.svg-17.6%)

i dati sono estratti da World Aeronautical Database[1]

statistiche[2][3]

L'Aeroporto di Groninga-Eelde[4] (IATA: GRQ, ICAO: EHGG), è un aeroporto olandese situato nella cittadina di Eelde (comune di Tynaarlo), nella provincia di Drenthe, 9 km a Sud della città di Groninga capoluogo della omonima provincia, e raggiungibile da quest'ultima tramite l'Autostrada A28, parte della Strada europea E232.

Vista aerea dell'aeroporto.

La struttura, posta all'altitudine di 5 m / 17 ft sul livello del mare, è dotata di un terminal, una torre di controllo e di due piste entrambe con fondo in asfalto, la principale lunga 1 800 m e larga 45 m (5 906 × 148 ft) e con orientamento 05/23, dotata di sistemi di assistenza all'atterraggio, tra cui un impianto di illuminazione ad alta intensità (HIRL), l'indicatore di fine pista REIL e l'indicatore visivo di angolo d'approccio PAPI[5], ed una secondaria di 1 500 m x 45 m (4&nbsp922 x 148&nbspft) dotata solamente di impianto di illuminazione a bassa intensità (LIRL).

L'aeroporto, gestito dalla società Groningen Airport Eelde NV, effettua attività sia secondo le regole del volo a vista (VFR) che del volo strumentale (IFR) ed è aperto al traffico commerciale.

Storia[modifica | modifica sorgente]

I primi anni[modifica | modifica sorgente]

La storia dell'aeroporto può essere fatta risalire al 1927, quando Hayo Hindriks, un ex-consigliere della municipalità di Eelde, si mise in contatto con la compagnia KLM (senza informarne il consiglio), che riteneva interessata a stabilire un contatto aereo fra Rotterdam, Amsterdam e Groninga.

Il 13 luglio 1928 il consiglio comunale approvò la richiesta di riconvertire Hakenkampsveld, un terreno di 12 ettari all'interno dei confini comunali, in un aeroporto. L'apertura ufficiale avvenne il 23 maggio 1931[6] e 40.000 spettatori assistettero allo show aereo di apertura.

Il 15 agosto dello stesso anno avvenne il primo volo di linea fra GAE e Amsterdam/Schiphol. L'anno successivo, il 11 agosto 1932, fu istituito il primo volo internazionale verso Borkum, in Germania.

Il 20 luglio 1933 nacque il Luchtvaartterrein voor Noord-Nederland NV (Aerodromo per i Paesi Bassi settentrionali), di cui azionisti erano le province di Groninga e Drenthe, le municipalità di Groninga, Eelde e Assen e le Kamers van Koophandel (l'analogo delle Camere di commercio italiane) di Groningen e Drenthe. Fu istituito un servizio fra Eelde e Amsterdam/Schiphol, sospeso sei anni dopo con l'inizio della guerra.

Seconda guerra mondiale[modifica | modifica sorgente]

Durante l'occupazione tedesca, all'inizio della seconda guerra mondiale, l'aeroporto fu occupato dalle forze armate naziste ed ebbe un ruolo militare rilevante.

Nel 1945, l'esercito tedesco abbandonò la postazione e le truppe canadesi presero possesso dell'aerporto.

Secondo dopoguerra[modifica | modifica sorgente]

Nal 1946, la Luchtvaartterein Noord-Nederland NV riottenne la proprietà dell'aerporto, i cui lavori di ristruttrazione vennero pagati dal governo. L'aerodromo fu destinato come aeroporto di supporto verso cui deviare il traffico di Amsterdam/Schiphol e fu adattato ai moderni standard internazionali.

Nel 1956, l'aerporto fu rinominato "Luchthaven Eelde NV" e la sua apertura ufficiale avvenne l'anno successivo il 15 maggio alla presenza del principe consorte.

Il primo atterraggio di un aereo europeo avvenne il 13 luglio 1958, dodici passeggeri in viaggio verso Maiorca. Lo stesso anno, per ottemperare alla nuova legislazione nazionale e internazionale, fu edificata la nuova torre di controllo.

Anni recenti[modifica | modifica sorgente]

Ryanair inizia un regulare servizio verso Londra Stansed nel 2003, aumentando il flusso passeggeri.

Compagnie aeree e destinazioni[modifica | modifica sorgente]

l'Embraer ERJ 135ER marche G-RJXP della compagnia aerea scozzese BMI Regional ripreso all'aeroporto.

Fonte[7]

Compagnia aerea Destinazioni
BMI Regional Aberdeen
Corendon Airlines (stagionale, via Eindhoven o Maastricht) Adalia
Transavia Airlines [stagionale] Voli invernali: Salisburgo, Innsbruck, Las Palmas, Tenerife-Sud

Voli estivi: Adalia, Corfù, Dalaman, Faro, Candia, Kos, Málaga, Rodi

Vueling [stagionale] Barcellona
Ryanair Orio al Serio

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Movimenti annuali per passeggeri e velivoli[8]

Anno Movimenti aeromobili (differenza) Passeggeri (differenza)
2000 69 052 112 367
2001 59 501 (Red Arrow Down.svg-13.8%) 132 155 (Green Arrow Up.svg+17.6%)
2002 67 771 (Green Arrow Up.svg+13.9%) 148 291 (Green Arrow Up.svg+12.2%)
2003 54 942 (Red Arrow Down.svg-18.9%) 177 851 (Green Arrow Up.svg+19.9%)
2004 45 205 (Red Arrow Down.svg-17.7%) 155 534 (Red Arrow Down.svg-12.5%)
2005 47 265 (Green Arrow Up.svg+4.6%) 162 875 (Green Arrow Up.svg+4.7%)
2006 54 844 (Green Arrow Up.svg+16.0%) 166 240 (Green Arrow Up.svg+2.1%)
2007 59 406 (Green Arrow Up.svg+8.3%) 172 458 (Green Arrow Up.svg+3.7%)
2008 61 338 (Green Arrow Up.svg+3.3%) 190 034 (Green Arrow Up.svg+10.2%)
2009 65 545 (Green Arrow Up.svg+6.9%) 167 107 (Red Arrow Down.svg-12.1%)
2010 64 066 (Red Arrow Down.svg-2.3%) 153 637 (Red Arrow Down.svg-8.1%)
2011 52 774 (Red Arrow Down.svg-17.6%) 148 500 (Red Arrow Down.svg-3.3%)[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) World Aero Data: EELDE -- EHGG in World Aeronautical Database, http://worldaerodata.com/. URL consultato l'11 marzo 2012.
  2. ^ a b Groningen Airport Eelde, Facts & Figures
  3. ^ Groningen Airport Eelde - Annual Report 2010 (PDF, Dutch)
  4. ^ (EN) ECCAIRS 4.2.8 Data Definition Standard (PDF) in ICAO, http://www.icao.int/Pages/default.aspx, 17 settembre 2010. URL consultato l'11 marzo 2012.
  5. ^ (EN) World Aero Data: TARARE -- LFHV in World Aeronautical Database, http://worldaerodata.com/. URL consultato il 7 marzo 2012.
  6. ^ About us: Groningen Airport Eelde
  7. ^ (EN) Flightinfo: Groningen Airport Eelde in Groningen Airport Eelde, http://www.groningenairport.nl/. URL consultato l'11 marzo 2012.
  8. ^ Annual reports & Corporate Brochure, Groningen Airport Eelde

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]