Aeroporto Internazionale di Ilopango

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aeroporto Internazionale di Ilopango
IATA: SAL – ICAO: MSSS
Descrizione
Nome impianto Aeropuerto Internacional de Ilopango
Tipo civile e militare
Esercente Comisión Ejecutiva Portuaria Autónoma Aeropuerto Internacional de Ilopango
Stato El Salvador El Salvador
Dipartimento Dipartimento di San Salvador
Città Ilopango
Posizione 9 km a ovest di San Salvador
Utilizzatore Fuerza Aérea Salvadoreña
Reparti Primera Brigada Aérea
Altitudine AMSL 615 m
Coordinate 13°41′30″N 89°07′32″W / 13.691667°N 89.125556°W13.691667; -89.125556Coordinate: 13°41′30″N 89°07′32″W / 13.691667°N 89.125556°W13.691667; -89.125556
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: El Salvador
MSSS
Sito web Sito ufficiale
Piste
Orientamento (QFU) Lunghezza Superficie
15/33 2 240 x 45 m asfalto
ILS, PAPI

Dati estratti dall'AIP del Centro America[1].

verificato il 15 aprile 2014

L'Aeroporto Internazionale di Ilopango[2] (IATA: SALICAO: MSSS) (in spagnolo: Aeropuerto Internacional de Ilopango), definito come internazionale dalla Corporación Centroamericana de Servicios de Navegación Aérea, è un aeroporto salvadoregno situato a Ilopango, nella parte centrale del Paese centramericano a 9 km a ovest della capitale San Salvador nel Dipartimento di San Salvador. La struttura è dotata di una pista di asfalto lunga 2 240 m, l'altitudine è di 615 m, l'orientamento della pista è RWY 15-33. L'aeroporto è aperto al traffico commerciale e ospita al suo interno la base militare della Primera Brigada Aérea della Fuerza Aérea Salvadoreña che dispiega uomini e mezzi del Escuadrón de Transporte, del Escuadrón de Helicópteros e della Escuela de Aviación Militar.[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ MSSS - ILOPANGO Internacional, AIP El Salvador
  2. ^ (ES) COCESNA, Tablas y Códigos (PDF) in Corporación Centroamericana de Servicios de Navegación Aérea, http://www.cocesna.org, 25 luglio 2013. URL consultato il 15 aprile 2014.
  3. ^ (ES) Primera Brigada Aérea in Fuerza Aérea Salvadoreña, http://www.fas.gob.sv. URL consultato il 15 aprile 2014.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]