Aeroporto di Cluj-Napoca - Avram Iancu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Aeroporto Internazionale di Cluj)
Aeroporto di Cluj-Napoca - Avram Iancu
Aeroporto Internazionale Cluj-Napoca
Aeroporto Internazionale Cluj-Napoca
IATA: CLJ – ICAO: LRCL
Descrizione
Nome impianto (RO) Aeroportul Internaţional Avram Iancu Cluj
Tipo Civile
Esercente Autoritatea Aeronautică Civilă Română
Stato Romania Romania
Regione Cluj
Posizione 9 km a est di Cluj-Napoca
Altitudine AMSL 315 m
Coordinate 46°47′21″N 23°41′32″E / 46.789167°N 23.692222°E46.789167; 23.692222Coordinate: 46°47′21″N 23°41′32″E / 46.789167°N 23.692222°E46.789167; 23.692222
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Romania
LRCL
Sito web http://www.airportcluj.ro/index.php
Piste
Orientamento (QFU) Lunghezza Superficie
07/25 2 040 x 45 m
ILS, PAPI
Statistiche
Passeggeri in transito 1 035 438 (2013)[1]

AIP della Romania[2].

verificato il 20 aprile 2014

L'Aeroporto di Cluj Napoca-Avram Iancu[3] (IATA: CLJICAO: LRCL) si trova a 9 km ad est dal centro di Cluj-Napoca, sulla strada europea E576 (in direzione Dej), a circa 20 km ad est della A3 ed a circa 1 km del tangenziale est della città che fa da collegamento con la E60 a sud-est di Cluj. Quarto aeroporto rumeno per numero di passeggeri alla fine del 2009, superato solo dai due aeroporti di Bucarest (OTP e BBU) e da quello di Timişoara, l'aeroporto di Cluj serve tutto il nord-ovest ed il centro del Paese, cioè la Transilvania. L' aeroporto è intitolato al patriota transilvano Avram Iancu (1824-1872) protagonista della Rivoluzione Transilvana.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il vecchio edificio del Terminal

L'Aeroporto di Cluj è stato inaugurato il 1º aprile 1932. Già dal 1928 a Someşeni era presente un Aeroporto militare costruito a cura del Ministero della Guerra per istituire una linea aerea tra Cluj e Bucarest. Il primo volo fu effettuato con un Farman F.60 Goliath, un aereo a due motori e dieci posti costruito dalla Farman Aviation Works. L'aeroporto divenne internazionale l'11 settembre 1933 con l'apertura del collegamento Praga-Cluj-Bucarest effettuato dalla compagnia aerea CSA.[4].

Negli anni successivi vennero attivate altre rotte, con Mosca (effettuato dalla Aeroflot), Arad, Satu Mare. Il primo terminal passeggeri fu aperto nel 1939. Durante la Seconda guerra mondiale a seguito del Secondo arbitrato di Vienna l'aeroporto fu usato dall'aviazione ungherese e dalla Luftwaffe e fu distrutto all'arrivo dell'Armata Rossa nell'ottobre 1944. Dopo la guerra la compagnia aerea nazionale (TAROM) istituì corse con le altre città importanti della Romania. Gli aerei usati furono i Lisunov Li-2, Douglas DC-3 e Ilyushin Il-14.

A partire dagli anni sessanta iniziò l'ammodernamento dello scalo: nel 1969 venne inaugurato il nuovo terminal passeggeri e nel 1970 nuovi strumenti di sicurezza dei voli.[4]

Dal 1996 si movimentano merci e nell'agosto 1997 il Consiglio provinciale divenne gestore dello scalo, iniziando subito lavori di ampliamento del terminal e istituendo nuovamente il volo Budapest-Cluj Napoca rendendolo nuovamente internazionale.[4]

Compagnie aeree e destinazioni[modifica | modifica sorgente]

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

L'apertura di una nuova fabbrica della Nokia a Jucu oltre che ad una grande crescita del traffico ha portato il consiglio provinciale ad investire nuovamente per l'ampliamento dell'aeroporto[5]. La pista è stata ampliata ed è ora lunga 2.150 metri ed è in corso un ulteriore ampliamento a 3.500 metri per permettere la movimentazione agli aerei a fusoliera larga[6]

Anno
Passeggeri Sviluppo
2012 931 999[7] Red Arrow Down.svg7%
2011 1 004 855 Red Arrow Down.svg2%
2010 1 028 907 Green Arrow Up.svg23%
2009 834 400 Green Arrow Up.svg11%
2008 752 181 Green Arrow Up.svg93%
2007 390 521 Green Arrow Up.svg60%
2006 244 366 Green Arrow Up.svg21%
2005 202 556 Green Arrow Up.svg25%
2004 162 668 Green Arrow Up.svg34%
2003 121 037 Green Arrow Up.svg15%
2002 105 091 Green Arrow Up.svg17%
2001 90 128 Green Arrow Up.svg19%

Collegamenti[modifica | modifica sorgente]

L'aeroporto è raggiungibile dal centro di Cluj Napoca con un autobus di linea della RATUC[8]

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Passenger Traffic 2000-2013. URL consultato il 20-04-2014.
  2. ^ LRCL - CLUJ NAPOCA / Avram Iancu, AIP Romania
  3. ^ (ROEN) Romanian Air Traffic Services Administration ROMATSA, AIP Romania in ROMATSA, http://www.aisro.ro, 9 gennaio 2014. URL consultato il 20 aprile 2014.
  4. ^ a b c storia dal sito ufficiale. URL consultato il 18-01-2010.
  5. ^ nuovi investimenti dopo l'apertura della fabbrica Nokia. URL consultato il 18-01-2010.
  6. ^ un terminal cargo per Nokia. URL consultato il 18-01-10.
  7. ^ Statistiche sul traffico di passaggeri. URL consultato l'8 luglio 2013.
  8. ^ orari bus n°8. URL consultato il 26-04-10.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Elenco degli aeroporti in Romania

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]