Aeroporto di Timișoara-Traian Vuia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aeroporto di Timișoara-Traian Vuia
Timisoara International Airport.jpg
IATA: TSR – ICAO: LRTR
Descrizione
Nome impianto (RO) Aeroportul Internaţional Timişoara Traian Vuia
Tipo Civile
Esercente S.N. Aeroportul Internaţional Timişoara Traian Vuia S.A.,
Stato Romania Romania
Regione distretto di Timiş
Altitudine AMSL 89 m
Coordinate 45°48′35″N 21°20′16″E / 45.809722°N 21.337778°E45.809722; 21.337778Coordinate: 45°48′35″N 21°20′16″E / 45.809722°N 21.337778°E45.809722; 21.337778
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Romania
LRTR
Sito web http://www.aerotim.ro/
Piste
Orientamento (QFU) Lunghezza Superficie
11/29 3 500 x 45 m asfalto
Statistiche
Passeggeri in transito 957 000 (2008)

AIP della Romania[1]

verificato il 20 aprile 2014

L'Aeroporto di Timișoara-Traian Vuia [2] (IATA: TSRICAO: LRTR) è il terzo aeroporto romeno in ordine di traffico aereo ed il principale nodo di smistamento nell'ovest della Romania. È intitolato all'inventore e pioniere dell'aviazione romeno Traian Vuia (1872-1950).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo aeroporto a Timişoara è stato inaugurato il 20 luglio 1935 in località Moşniţa Veche. Il primo volo, effettuato con un Potez a 5 posti, è stato tra le città di Bucarest-Craiova-Timişoara-Arad effettuato dalla compagnia aerea LARES (Liniile Aeriene Române Exploatate de Stat), l'attuale TAROM. Nel 1960 venne inaugurato l'aeroporto attuale, ampliato nel 1964.

Posizione geografica[modifica | modifica wikitesto]

È situato a Timişoara, nella regione del Banato, vicino ai confini dell'Ungheria e della Serbia.

Strategia[modifica | modifica wikitesto]

Numero di passeggeri[modifica | modifica wikitesto]

Negli ultimi anni l'aeroporto ha sempre visto crescere il numero di passeggeri come segue:

Traffico passeggeri all'aeroporto di Timisoara
Anno Passeggeri (totale) Aumento/Riduzione Movimenti aeromobili Aumento/Riduzione
2005 611,705 18,416
2006 753,934 Green Arrow Up.svg 23.2% 21,917 Green Arrow Up.svg 18.2%
2007 849,171 Green Arrow Up.svg 14.2% 23,321 Green Arrow Up.svg 6.7%
2008 890,137 Green Arrow Up.svg 4.3% 24,093 Green Arrow Up.svg 3.1%
2009 973,624 Green Arrow Up.svg 9.4% 24,261 Green Arrow Up.svg 1.4%
2010 1,139,133[3] Green Arrow Up.svg 16.9% 25,278 Green Arrow Up.svg 3.8%
2011 1,202,925[4] Green Arrow Up.svg 5.6% 23,151 Red Arrow Down.svg 8.2%

Traffico[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2009 l'aeroporto ha visto il transito di circa 960.000 passeggeri e ci si aspetta il superamento del primo milione entro la fine del 2011. Ha avuto un incremento (circa il 25%) di passeggeri, il maggiore tra tutti gli aeroporti Romeni. È uno dei pochi aeroporti rumeni in grado di gestire gli aerei a fusoliera larga.[senza fonte]

Compagnie aeree e destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

È l'hub principale della compagnia aerea Carpatair.

  • Austria Austrian Airlines
  • Romania Carpatair (Ancona, Arad, Atene, Bacau, Bari, Bologna, Bucarest, Chernivtsi,Chisinau, Cluj Napoca, Constanta, Craiova, Dusseldorf, Firenze, Iasi, Lviv, Milano, Monaco, Odessa, Roma, Sibiu, Stoccarda, Suceava (orario estivo), Torino, Venezia, Verona) (F70/F100/SB20)
  • Germania Lufthansa
  • Moldavia Moldavian Airlines (Chisinau) (F100/SB20)
  • Romania Tarom (Bucarest) (A318/ATR42/ATR72/B737-300/800)
  • Ungheria Wizz Air (Barcellona, Bergamo, Dortmund, Forli, Londra, Madrid, Roma, Parigi, Treviso, Valencia) (A320)

Compagnie aeree cargo[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti con Timişoara[modifica | modifica wikitesto]

L'aeroporto è raggiungibile con il bus E4 gestito dalla compagnia di trasporto pubblico RATT[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ LRTR-TIMIŞOARA/Traian Vuia, AIP Romania
  2. ^ (ROEN) Romanian Air Traffic Services Administration ROMATSA, AIP Romania in ROMATSA, http://www.aisro.ro, 9 gennaio 2014. URL consultato il 20 aprile 2014.
  3. ^ Aeroporturi din Romania 24 Februarie 2011, romanian-spotters.forumer.ro, accesat la 24 Februarie 2011
  4. ^ Topul aeroporturilor din România după numărul de pasageri 28 Februarie 2012, www.capital.ro, accesat la 28 Februarie 2012
  5. ^ sito ufficiale RATT. URL consultato il 26-04-10.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]