Aeromys tephromelas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Scoiattolo volante nero[1]
PteromysTephromelasWolf.jpg
Stato di conservazione
Status none DD.svg
Dati insufficienti[2]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Rodentia
Sottordine Sciuromorpha
Famiglia Sciuridae
Sottofamiglia Sciurinae
Tribù Pteromyini
Genere Aeromys
Specie A. tephromelas
Nomenclatura binomiale
Aeromys tephromelas
(Günther, 1873)

Lo scoiattolo volante nero (Aeromys tephromelas Günther, 1873) è uno scoiattolo volante originario del Sud-est asiatico.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente, gli studiosi riconoscono due sottospecie di scoiattolo volante nero[1]:

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il corpo dello scoiattolo volante nero misura 35,5-42,6 cm di lunghezza e la coda è lunga 41-47 cm; pesa circa 900 g. Le regioni superiori, la coda e le guance sono di colore marrone-grigiastro scuro, quasi nero, con screziature più chiare sul dorso; le regioni inferiori sono leggermente più chiare, con ciuffi di pelo sparsi.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Lo scoiattolo volante nero vive nella penisola malese, sull'isola di Penang, a Sumatra e nel Borneo, ma anche nelle province più meridionali della Thailandia. Avvistamenti avvenuti nelle regioni settentrionali di Thailandia e Laos non sono mai stati confermati con certezza. Tuttavia, è da ricordare che gli scoiattoli volanti viventi in quest'area sono ancora piuttosto sconosciuti, quindi gli studiosi non sanno ancora affermare con certezza se gli animali avvistati siano A. tephromelas o esemplari melanici del genere Petaurista.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

In Borneo e Malesia questo scoiattolo volante notturno abita le foreste primarie e secondarie delle colline pedemontane. Vive anche nei giardini, dove trova riparo nelle cavità degli alberi. È una specie piuttosto adattabile.

Si nutre di frutta, noci e di altro materiale vegetale.

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

Le notizie inerenti questa specie sono così poche che la IUCN la inserisce tra quelle a status indeterminato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Aeromys tephromelas in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  2. ^ (EN) Aplin, K., Lunde, D., Duckworth, J.W., Lee, B. & Tizard, R.J 2008, Aeromys tephromelas in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi