Aeromodellismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un aeromodello Carl Goldberg Products Yak-54 EP radiocomandato

L'aeromodellismo è il modellismo riguardante i prototipi di aeroplano. Esso è un hobby molto diffuso ed attivo in Italia e vanta un notevole gruppo di appassionati che si radunano talvolta in manifestazioni affollate e molto coreografiche. Tale disciplina che viene annoverata tra gli sport, esprime il suo entusiasmo verso l'aviazione.

Ogni aeromodello rappresenta la perfetta sintesi tra la realtà e la finzione, e per il proprietario un pezzo da collezione da cui diviene difficile separarsi, a meno che, nel caso del modellismo dinamico, non avvenga il cosiddetto "crash". In tutti i casi, soprattutto in quelli di autocostruzione, è richiesta una particolare attenzione e dedizione che solo un vero appassionato può avere.

Tipologie[modifica | modifica wikitesto]

L'aeromodellismo si divide in due categorie, a seconda della presenza od assenza dei meccanismi che consentono al prototipo di volare:

Aeromodellismo statico[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Aeromodellismo statico.
Un modello di un Fokker F28.

L'aeromodellismo statico è quella branca del modellismo che si occupa della costruzione di modelli in scala di aeroplani. Per essi non sono previsti meccanismi che possano permettere al modello di volare.

In commercio i produttori di scatole di montaggio, offrono una vasta gamma di scale. Per quanto riguarda i materiali impiegati, il più diffuso è la plastica ed il polistirene, anche se è possibile trovare una notevole varietà di altri materiali sia per la struttura che per le vernici.

Gli aeromodelli diventano poi simili agli originali, grazie all'applicazione per incollaggio, da parte degli appassionati, di decalcomanie (decals), ovvero simboli, disegni e loghi prestampati. Questi riproducono in tutto e per tutto gli elementi presenti sui velivoli reali.

Aeromodellismo dinamico[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Aeromodellismo dinamico.

L'aeromodellismo dinamico è quella branca del modellismo che si occupa della costruzione di modelli in scala per i quali sono previsti appositi meccanismi, meccanici e/o elettronici, che gli permettono di volare.

Gli aeromodelli possono essere pilotati a distanza anche mediante appositi dispositivi radio, chiamati radiocomandi, che operano su determinate frequenze imposte dalla normative delle varie nazioni.

La distinzione dei modelli è:

  • motomodelli
  • aeromodelli ad elastico
  • veleggiatori
    • con motore (a scoppio od elettrico)
    • senza motore
    • volo libero (Cat. F1A, F1E, ecc...)
  • modelli radiocomandati
    • acrobatici
    • non acrobatici

Siccome l'aeromodellismo è nel tempo diventato uno sport, esistono varie categorie di competizioni dipendenti dalla tipologia di aeromodello e dal tipo di volo. Si passa dall'acrobazia (categoria F2B) allo speed (categoria F2A) in cui si sono registrate velocità di punta per l'aeromodello di circa 300 km/h.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]