Aerodrome Reference Point

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Questa voce contiene informazioni su procedure di navigazione aerea che potrebbero essere obsolete o volutamente semplificate per scopi illustrativi. Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo. Wikipedia non dà garanzia di validità dei contenuti: leggi le avvertenze.
Il punto di riferimento del dismesso aeroporto di Berlino-Tempelhof

L'Aerodrome Reference Point, abbreviato in ARP, in italiano punto di riferimento di aerodromo, è la posizione che viene convenzionalmente presa come riferimento geografico per ogni aeroporto.[1]

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Il punto di riferimento di aerodromo deve essere stabilito in prossimità del centro geometrico dell'aeroporto, se possibile all'atto della sua progettazione, e viene mantenuto nell'originaria posizione anche nel caso di successiva estensione o modifica del sedime aeroportuale.[2]

La posizione dell'aerodrome reference point viene misurata, con un'approssimazione di 30 metri, in gradi, minuti e secondi[2] calcolati secondo il sistema geodetico mondiale -1984 (WGS84)[3]

Il punto di riferimento di aerodromo è riportato sulle pubblicazioni del servizio informazioni aeronautiche dove viene anche indicata la sua posizione rispetto a un punto significativo dell'aeroporto quale, ad esempio, la torre di controllo.[4] Sulle carte aeronautiche il punto è rappresentato con il simbolo di una croce celtica.[5]

Utilizzo[modifica | modifica sorgente]

L'ARP è utilizzato come riferimento per indicare la distanza della città più vicina all'aeroporto[4] e viene inizializzato nei sistemi di navigazione GNSS per localizzare in modo accurato la posizione dell'aeroporto.[6] Gli aeromobili dotati di un sistema di navigazione inerziale, prima del decollo, inizializzano l'apparato utilizzando delle coordinate conosciute, ad esempio quelle del punto di riferimento di aerodromo.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Annex 15 - Aeronautical Information Services, ICAO, XIII edizione 2010, Emendamento n.1-36
  2. ^ a b (EN) Annex 14 Vol. 1 - Aerodrome design and operations, ICAO, V edizione 2009, Emendamento n.10-B
  3. ^ (EN) Doc 9774 AN/969 Manual on Certification of Aerodromes, ICAO, I Edizione, 2001, ISBN 92-9194-339-8
  4. ^ a b (EN) Doc 8126 AN/872 - Aeronautical Information Service Manual, ICAO, VI edizione 2003, Emendamento n.2
  5. ^ (EN) Annex 4 - Aeronautical Charts, ICAO, XI edizione 2009, Emendamento n. 57, ISBN 978-92-9231-338-8
  6. ^ (EN) Doc. 8168 OPS/611 - Aircraft Operations - Volume I, ICAO, V Edizione 2006, Emendamento n. 4
aviazione Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aviazione