Aerobiz Supersonic

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aerobiz Supersonic
Titolo originale Aerobiz Supersonic
Sviluppo Koei
Pubblicazione Koei
Data di pubblicazione 2 aprile 1993 (JP)
1994 (NA)
Genere Simulatore
Modalità di gioco Single player, multiplayer
Piattaforma Super Nintendo, Sega Mega Drive
Supporto Cartuccia
Fascia di età ESRB: E

Aerobiz Supersonic, Air Management II: Kōkū Ō wo Mezase (エアーマネジメントII 航空王をめざせ?) in Giappone, è un simulatore d'affaristica sviluppato dalla Koei e distribuito sul Super Nintendo e sul Mega Drive/Genesis nell'agosto 1994, seguito del precedente Aerobiz.

Meccanica di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Come nel precedente titolo, si interpreta il CEO di un'impresa aeronautica e col tempo e denaro a disposizione bisogna rafforzare il proprio impero finanziario. Costruita la base e le prime rotte, si possono configurare tantissimi fattori con cui meglio bilanciare l'andamento finanziario della propria base. Il gioco aumenta a quattro le epoche giocabili e molti eventi accaduti nella realtà interferiscono con l'andamento delle peartite Le epoche giocabili sono le seguenti:

  • 1955 -1975 la costruzione dei primi jet
  • 1970 -1985 (un periodo instabile a causa della crisi dell'olio e della Guerra Fredda
  • 1985-2005 una pace prospera ed un'economia sempre crescente
  • 2000-2020

Le linee aeree devono riuscire a soddisfare tutti i requisiti entro vent'anni, altrimenti la partita finirà in perdita assoluta, lo stesso vale se tutte le linee aeree finiscono in bancarotta.

Eventi storici[modifica | modifica wikitesto]

Sono inclusi molti eventi storici.

Eventi ipotetici[modifica | modifica wikitesto]

La simulazione include eventi ipotetici.

Maggiori contendenti nel gioco[modifica | modifica wikitesto]

Blocco orientale[modifica | modifica wikitesto]

Il Blocco Orientale sono in tensione con L'Europa, il Nord America ed il Common Wealth inglese, ma hanno eccellenti relazioni con l'Africa, il Medio Oriente, l'America Centrale, l'America del Sud e qualche Paese asiatico. Inizialmente gli aerei a disposizione delle compagnie di questo blocco sono a basso costo e molto inefficienti, ma con l'avanzare delle tecnologie potranno rivaleggiare con i contendenti occidentali ed arricchirsi con tratte maggiori. La Russia entrerà a far parte dell'Unione Europea nel 2005 e i modelli Ilyushin e Tupolev saranno economicissimi e assai efficienti, riducendo al massimo i costi e guadagnando ingenti somme di danaro.

Blocco Occidentale[modifica | modifica wikitesto]

Europa occidentale[modifica | modifica wikitesto]

L'Europa è neutrale e può procurarsi aerei economici dalle proprie industrie specializzate oppure acquistarne di migliori e leggermente più dispendiosi dalle fonderie americane. Dopo la perestroika, in base alla relazione tra USA ed Europa, i vantaggi e svantaggi possono variare.

Nord America[modifica | modifica wikitesto]

L'America è nella stessa situazione dell'Europa, eccetto che i propri aerei sono più efficienti e più economici da produrre in casa, inoltre il turismo negli anni novanta è elevatissimo è comporta guadagni facili.

Repubblica popolare cinese ed altri Paesi[modifica | modifica wikitesto]

La Repubblica Popolare Cinese inizia svantaggiata, siccome molte delle sue relazioni sono sulla soglia della inimicizia, e il primo obiettivo per questo conglomerato di stati è edulcorare le nazioni circostanti per migliorare il mercato interno.

Città[modifica | modifica wikitesto]

A-M[modifica | modifica wikitesto]

N-Z[modifica | modifica wikitesto]

Aeroplani[modifica | modifica wikitesto]

Aérospatiale-BAC[modifica | modifica wikitesto]

Airbus[modifica | modifica wikitesto]

Boeing[modifica | modifica wikitesto]

Douglas/McDonnell Douglas[modifica | modifica wikitesto]

Lockheed[modifica | modifica wikitesto]

Ilyushin[modifica | modifica wikitesto]

Sud Aviation[modifica | modifica wikitesto]

Tupolev[modifica | modifica wikitesto]

Vickers[modifica | modifica wikitesto]

Fittizi[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni aeroplani sono fittizi durante il periodo 2000–2020 e nella vita reale la McDonnell Douglas e Boeing si sono fuse nel 1997.

  • McDonnell Douglas MD-100
  • Boeing 747-500
  • Airbus A360
  • Boeing 2000-HJ
  • Boeing 2001-SST
  • Airbus A370
  • McDonnell Douglas MD-1
  • Airbus A700
  • Airbus A720

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Videogiochi