Aero Spacelines Super Guppy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
B-377-SG/SGT Super Guppy
Un Super Guppy utilizzato dalla NASA
Un Super Guppy utilizzato dalla NASA
Descrizione
Tipo Aereo cargo
Equipaggio 4
Costruttore Stati Uniti Aero Spacelines
Data primo volo 31 agosto 1965[1]
Utilizzatore principale NASA[1]
Airbus[1]
Aeromaritime[1]
Esemplari 1 SG, 4 SGT[1]
Sviluppato dal Boeing C-97 Stratofreighter
Dimensioni e pesi
Tavole prospettiche
Lunghezza 43,84 m (143 ft 10 in)
Apertura alare 47,625 m (156 ft 3 in)
Altezza 14,78 m (48 ft 6 in)
Superficie alare 182,51 (1 964,6 ft²)
Carico alare 422,5 kg/m² (86,5 lb/ft²)
Peso a vuoto 46 039 kg (101 500 lb)
Peso max al decollo 77 110 kg (170 000 lb)
Capacità 24 720 kg (54 500 lb)
Propulsione
Motore 4 turboelica Allison 501-D22C
Potenza 4 680 hp (3 491 kW) cisacuno
Prestazioni
Velocità max 463 km/h (288 mph, 250 kt)
Velocità di crociera 407 km/h (253 mph, 220 kt) a 20 000 ft MSL (economical cruise)
Autonomia 3 129 km (1 986 mi, 1 734 nmi)
Tangenza 7 620 m (25 000 ft) (certificata)

i dati sono estratti da:
Jane's Encyclopedia of Aviation[1]
NASA.com

voci di aerei civili presenti su Wikipedia

L'Aero Spacelines Super Guppy è un grande aereo cargo utilizzato per trasportare carichi eccezionali. È stato il successore del Pregnant Guppy, il primo dei velivoli prodotti dalla Aero Spacelines. Ne sono stati costruiti 5 esemplari in due varianti, sempre denominati "Super Guppy".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f Taylor 1989.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) David Mondey, The Encyclopedia of the World's Commercial & Private Aircraft, New York, Crescent Books, 1981, ISBN 0-517-36285-6.
  • (EN) Michael Taylor, Jane's Encyclopedia of Aviation, London, Studio Editions, 1989, ISBN 0-517-69186-8.

Velivoli comparabili[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]