Aechmea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Aechmea
Aechmea fasciata inflorescence.jpg
Aechmea fasciata
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Ordine Bromeliales
Famiglia Bromeliaceae
Genere Aechmea
Classificazione APG
Ordine Poales
Famiglia Bromeliaceae
Specie

Aechmea è un genere di piante appartenente alla famiglia delle Bromeliaceae originaria dell'America tropicale. Sono principalmente piante epifite le cui foglie sono rigide e inguainate a spirale fino a formare una specie di rosetta con un vuoto al centro da dove spunterà il fiore a stelo che si presenta con una copiosa infiorescenza all'apice composta da brattee e piccoli fiori delle tonalità del rosso. La aechmea è principalmente una pianta ornamentale da serra anche se vive bene in appartamento dove però è molto difficile che riesca a produrre fiori.

Il nome del genere deriva dal greco akmé ("punta"), alludendo alle rigide punte di cui è munito il calice.

Coltivazione[modifica | modifica wikitesto]

La aechmea richiede un terriccio fibroso composto di torba e terra di foglie in uguali parti, le annaffiature andranno eseguite possibilmente con acqua piovana deposta al centro della pianta, in appartamento però questa pratica va eseguita con molta parsimonia dato che la temperatura non è sufficientemente alta perché la pianta riesca ad assorbirla ed evaporarla ed è molto facile che marcisca per lo stesso motivo le annaffiature in inverno dovranno essere molto moderate e la temperatura non dovrà scendere sotto i 20 °C. L'acqua all'interno del pozzetto va cambiata almeno una volta al mese per eliminare eventuali sali, residui vegetali o altro che potrebbero putrefarsi e danneggiare quindi la pianta.

Dopo la fioritura la pianta muore ma prima della fioritura si saranno formati dei polloni laterali che invasati singolarmente formeranno nuove piante.

Alcune specie coltivate[modifica | modifica wikitesto]

  • Aechmea fulgens – raggiunge un'altezza di circa 50 cm le foglie sono verde scuro e i fiori sono di colore viola con brattee rossastre.
  • Aechmea discolor - alta fino a 75 cm ha foglie nella parte superiore grigio-verde e nella parte inferiore marrone-viola, i suoi fiori sono viola-azzurro con le brattee scarlatte.
  • Aechmea mariae-reginae – ha fiori celesti che diventano rosa quando stanno per sfiorire le brattee sono rosa.
  • Aechmea fasciata – ha foglie che possono essere larghe anche 10 cm e lunghe circa 40 cm molto rigide e spinose di colore grigio-verde con striature argentate. L'infiorescenza, che può raggiungere anche i 40 cm ha piccoli fiori azzurri di breve durata, mentre le brattee di color rosa impiegano parecchi mesi per appassire. Questa specie è la più diffusa in commercio.

Avversità[modifica | modifica wikitesto]

Attacchi di ragnetto rosso (piccoli acari fitofagi) possono causare macchie scure sulle foglie più giovani.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]