Adrien Maurice de Noailles

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Adrien Maurice de Noailles
Adrien Maurice de Noailles, III duca di Noailles, ritratto di Eloi Firmin Féron, 1834
Adrien Maurice de Noailles, III duca di Noailles, ritratto di Eloi Firmin Féron, 1834
29 settembre 1678 - 24 giugno 1766
Nato a Nevers
Morto a Metz
Religione Cattolicesimo
Dati militari
Paese servito Royal Standard of the King of France.svg Regno di Francia
Forza armata Esercito francese
Arma Esercito
Anni di servizio 1702-1756
Grado Maresciallo di Francia
Guerre Guerra di successione spagnola
Guerra di successione polacca
Battaglie Battaglia di Dettingen

[senza fonte]

voci di militari presenti su Wikipedia

Adrien Maurice de Noailles, III duca di Noailles (Nevers, 29 settembre 1678Metz, 24 giugno 1766), è stato un militare e diplomatico francese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di Anne Jules di Noailles e della contesa di Bournoville, ereditò il titolo ducale da suo padre nel 1708, alla morte di questi. Sua sorella Marie Victoire sposò Luigi Alessandro di Borbone-Francia, conte di Tolosa e figlio illegittimo di Luigi XIV e Grande Ammiraglio di Francia.

Il terzo duca di Noailles intraprese come molti nobili del suo tempo (e come era tradizione nella sua famiglia) la carriera militare, non prendendo però servizio attivo ma accettando l'onorario grado di colonnello di cavalleria, avuto grazie alla sua alta posizione sociale, e passando molti anni alla corte di Luigi XIV. Nonostante non avesse mai veramente esercitato fino ad allora la professione militare, si distinse per le sue capacità di stratega durante la guerra di successione spagnola come ufficiale del duca di Villars.

Dal 1715 al 1718 fu presidente del Consiglio delle Finanze; partecipò attivamente come incaricato personale di Luigi XIV (genero del re polacco Stanislao I) alle guerra di successione polacca, e nel 1734 fu elevato al prestigiosissimo grado di Maresciallo di Francia. Servì anche durante la guerra di successione austriaca come comandante in capo dell'esercito francese nel 1743; perse però la battaglia di Dettingen contro l'esercito alleato comandato da Giorgio II di Gran Bretagna in persona, dal feldmaresciallo britannico John Dalrymple, II conte di Stair, dal principe Leopoldo Filippo d'Arenberg e Wilhelm Reinhard von Neipperg, ma riuscì ad ottenere alcuni successi sugli austriaci in Lorena e a far indietreggiare le truppe nemiche oltre il Reno, salvando così la Francia dall'invasione.

Nell'aprile 1744 fu nominato Ministro degli Affari Esteri e riuscì a concludere una pace separata con la Gran Bretagna, impegnata su fronte scozzese dalla ribellione del 1745, che Noailles aveva anche in parte finanziata. Inoltre intervenne in molte occasioni nella diplomazia europea.

Nel 1702 era stato insignito dell'Ordine del Toson d'Oro e nel 1711 era divenuto Grande di Spagna e nel 1724 cavaliere dell'Ordine dello Spirito Santo;

Nel 1698, quando era comte d'Ayen sposò Françoise Charlotte d'Aubigné, nipote della marchese de Maintenon, dalla quale ebbe quattro figlie e due figli. I suoi due figli, Louis, IV duc de Noailles e Philippe, duc de Mouchy, sarebbero diventati entrambi marescialli di Francia come il padre.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere dell'Ordine dello Spirito Santo - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dello Spirito Santo
Cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro

Figli[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 24652748 LCCN: no94004130