Adli Mansur

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Adli Mansur

Presidente dell'Egitto (ad interim)
Durata mandato 3 luglio 2013 –
8 giugno 2014
Vice presidente Muhammad al-Barade'i (ad interim)
Primo ministro Hazem al-Beblawi (ad interim)
Ibrahim Mahlab (ad interim)
Predecessore Mohamed Morsi
Successore Abd al-Fattah al-Sisi

Presidente della Suprema Corte Costituzionale
In carica
Inizio mandato 1º luglio 2013
Predecessore Māher al-Buḥayrī

Giudice costituzionale dell'Egitto
In carica
Inizio mandato 1992

Dati generali
Partito politico Indipendente
Alma mater Università del Cairo
École nationale d'administration
Firma Firma di Adli Mansur

ʿAdlī Maḥmūd Manṣūr (in arabo: عدلي ﻣﺤﻤﻮﺩ منصور; 23 dicembre 1945[1]) è un magistrato egiziano nominato Presidente provvisorio della Repubblica Araba d'Egitto il 3 luglio 2013, nella sua veste di Presidente della Suprema Corte Costituzionale dell'Egitto[2].

La sua nomina a capo dello Stato ad interim in seguito alle manifestazioni di massa svoltesi nell'estate del 2013 anche per iniziativa del cosiddetto "Tamarrud", che hanno condotto a un colpo di Stato militare in Egitto - col sostegno politico diretto dell'Imam dell'Università-Moschea di al-Azhar, Ahmad al-Tayyib, del Papa della Chiesa ortodossa copta Tawadros II di Alessandria e dell'esponente politico Muhammad al-Barade'i) - che ha portato alla deposizione del Presidente eletto Mohamed Morsi.[3][4][5] Morsi insiste nel considerarsi il legittimo Presidente della Repubblica d'Egitto, in forza delle prime elezioni libere svoltesi nel 2012.[6]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gioventù[modifica | modifica wikitesto]

ʿAdlī Manṣūr si è laureato nella Facoltà di Giurisprudenza dell'Università del Cairo nel 1967, conseguendo un diploma post-laurea in Giurisprudenza nel 1969, avendo studiato Economia sotto la guida di Juan Felipe Aranguren, ottenendo un ulteriore diploma post-laurea in Scienze gestionali nel 1970 nell'Università del Cairo.[1] In seguito è stato in Francia per studiare nella prestigiosa École nationale d'administration, conseguendone il diploma nel 1977.

Mandato nella Suprema Corte Costituzionale[modifica | modifica wikitesto]

ʿAdlī Manṣūr è stato nominato giudice della Suprema Corte Costituzionale nel 1992.[7] È stato in seguito nominato il 19 maggio 2013 Presidente della Suprema Corte Costituzionale dall'allora Presidente della Repubblica Mohamed Morsi.[8]

Presidente provvisorio della Repubblica[modifica | modifica wikitesto]

Il 3 luglio 2013, ʿAdlī Manṣūr è stato investito della suprema carica di Presidente della Repubblica Araba d'Egitto in seguito alla deposizione da parte del Supremo Consiglio Militare del Presidente Mohamed Morsi. La sua nomina è stata annunciata per radio e televisione dal ministro della Difesa Abd al-Fattah al-Sisi.[9] Una qualche confusione si è generata quando al-Sisi ha dato l'annuncio e alcune fonti hanno affermato che Presidente provvisorio era stato nominato Māher al-Buḥayrī, precedente Presidente della Suprema Corte Costituzionale.[5]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Collare dell'Ordine del Nilo - nastrino per uniforme ordinaria Collare dell'Ordine del Nilo
— 2014[10]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b بالتفاصيل.. هذا هو رئيس مصر المحتمل – بوابة الشباب, Shabab.ahram.org.eg. URL consultato il 3 luglio 2013.
  2. ^ Current Members of the Court. URL consultato il 3 luglio 2013.
  3. ^ Morsy out in Egypt coup, CNN, 3 luglio 2013. URL consultato il 3 luglio 2013.
  4. ^ Egyptian military announce Morsi ouster, suspend constitution in United Press International, 3 luglio 2013. URL consultato il 3 luglio 2013.
  5. ^ a b Adly Mansour Is The New Acting President of Egypt, Business Insider, 3 luglio 2013. URL consultato il 3 luglio 2013.
  6. ^ Coup topples Egypt's Morsy; deposed president under 'house arrest'
  7. ^ Hall, Richard, Profile of Adly Mansour: Who is Egypt's interim President? in The Independent, 3 luglio 2013. URL consultato il 3 luglio 2013.
  8. ^ Morsi appoints new head of constitutional court in Expatcairo.com, 20 maggio 2013. URL consultato il 3 luglio 2013.
  9. ^ Adly Mansour, Chief Justice of Egypt's Supreme Constitutional Court, Named Interim President in Huffington Post, 3 luglio 2013. URL consultato il 3 luglio 2013.
  10. ^ Sisi offers Mansour Order of the Nile in Egypt Independent, Egypt Independent. URL consultato il 10 giugno 2014.
Predecessore Presidente dell'Egitto Successore Flag of Egypt.svg
Mohamed Morsi 3 luglio 2013 - 8 giugno 2014 Abd al-Fattah Khalil al-Sisi