Adamo Venceslao di Teschen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Adamo Venceslao

Adamo Venceslao di Teschen (12 dicembre 157413 luglio 1617) fu duca di Teschen dal 1579 al 1617.

Era figlio di Venceslao III Adamo, Duca di Teschen, e di Sidonia Caterina di Sassonia-Lauenburg-Ratzeburg.

Egli trascorse la propria giovinezza alla corte dell'Elettore di Sassonia, passando poi a Vienna. L'esperienza sassone, fortificò notevolmente la sua fede protestante, fatto che lo porterà negli anni di governo ad intervenire di sovente contro il cattolicesimo nel suo ducato. Adamo Venceslao visse una vita all'insegna del lusso e i suoi debiti vennero in molti casi pagati dalle città e dalla nobiltà.

Egli prese parte alle guerre contro l'Impero Ottomano, dichiarando inoltre aperte simpatie politiche per l'Imperatore Rodolfo II. Nel 1610 cambiò i suoi orientamenti religiosi, convertendosi al cattolicesimo (in parte condizionato dall'Austria cattolica). Gran parte della popolazione del ducato, inoltre, si convertì al cattolicesimo in nome del cuius regio, eius religio. Ad ogni modo, Adamo Venceslao non fu un fervente cattolico e non forzò la popolazione a convertirsi.

Matrimonio e figli[modifica | modifica sorgente]

Il 17 settembre 1595 sposò Elisabetta, figlia di Gottardo Kettler, Duca di Curlandia, dalla quale ebbe cinque figli, tre maschi e due femmine.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Panic, Idzi (2002). Poczet Piastów i Piastówien cieszyńskich. Cieszyn: Urząd Miejski. ISBN 83-917095-4-X.
Predecessore Duca di Teschen Successore
Venceslao III Adamo 1579-1617 Federico Guglielmo

Controllo di autorità VIAF: 81176001

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie