Adam Czartoryski

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Adam Kazimierz Czartoryski)
Adam Kazimierz Czartoryski

Il principe Adam Kazimierz Czartoryski (Danzica, 1º dicembre 1734Sieniawa, 19 marzo 1823) è stato uno scrittore e politico polacco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Membro della "Familia", in quanto figlio del principe August Aleksander Czartoryski, voivoda del Voivodato di Rutenia, e di Maria Zofia Sieniawska, nel 1763 non accettò la sua candidatura per la corona polacca, preferendo rimanere patrono delle arti. Divenne capo del Partito Patriottico, e cofondatore della Commissione di Istruzione Nazionale della Polonia. Insieme alla moglie, creò il Palazzo Czartoryski a Puławy, che divenne il principale centro della vita politica e intellettuale polacca.

Funse dal 1758 come starost generale della Podolia. Fondatore del "Piccolo Monitor", nel 1765 cofondò il Monitor, il periodico principale dell'Illuminismo polacco. Nel 1768 divenne comandante della Scuola di Cavalleria (Corpo dei Cadetti). Nel 17881792 fu deputato a Lublino nello storico Sejm dei Quattro Anni. Sostenne da Costituzione polacca del 3 maggio 1791, e rifiutò di aderire alla Confederazione di Targowica, istituita per abbattere la costituzione.

Fu Maresciallo del Sejm dal 7 maggio al 23 giugno 1764, e del Sejm Straordinario del 26—28 giugno 1812, tenutosi a Varsavia. Divenne poi Maresciallo della Confederazione Generale del Regno di Polonia.

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Adam sposò Izabela Fleming il 18 novembre 1761 a Wołczyn, Polonia. Dall'unione nacquero sei figli:

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro (austriaco) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro (austriaco)
Stemma degli Czartoryski

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Panna na wydaniu (1771).
  • Katechizm kadecki (The Cadet's Catechism, 1774).
  • Kawa (Coffee, 1779).
  • Myśli o pismach polskich (1810).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Principe di Czartoryski Successore
August Aleksander 1782-1823 Adam Jerzy Czartoryski

Controllo di autorità VIAF: 25362624 LCCN: no94019426

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie