Adalberone di Laon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Adalbertone di Laon)

Adalberone di Laon, conosciuto anche come Ascelino o Assellino (947 circa – Laon, 27 gennaio 1030), è stato un vescovo e poeta francese, autore di componimenti poetici in lingua latina.

Adalberone
vescovo della Chiesa cattolica
Cleric-Knight-Workman.jpg
Titolo vescovo
Incarichi ricoperti vescovo-duca di Laon
Nato 950 circa
Consacrato vescovo 16 gennaio 977
Deceduto 27 gennaio 1030

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver compiuto gli studi a Laon divenne vescovo di Laon nel 977. Prese parte alle vicende politiche e religiose del tempo, difendendo l'antico ordine sociale.

Un esempio ne è la sua opera più significativa, il Carmen ad Rodbertum Regem, un poemetto in forma dialogica, scritto attorno al 1025 ed indirizzato al re Roberto II di Francia, affinché restaurasse la centralità del potere, minacciato dalle tendenze autonomistiche di feudatari e ordini monastici. Il poema è storicamente rilevante soprattutto perché contiene la prima enunciazione conosciuta della visione trifunzionale della società feudale, secondo cui detta società si dividerebbe in tre categorie, ciascuna delle quali indispensabile alle altre due: gli oratores, coloro che pregano, ossia gli uomini di chiesa, che gestiscono il rapporto della collettività sociale col sacro e la divinità; i bellatores, coloro che fanno la guerra e hanno il monopolio dell'uso della violenza, e difendono i deboli (e l'ordine sociale) dall'arbitrio e dall'ingiustizia; i laboratores, coloro che lavorano, cioè i contadini, la categoria più umile, che però con la sua fatica sfama le altre due.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 117589 LCCN: n79148025

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie