Adalberone II di Metz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sant'Adalberone di Metz

Vescovo

Nascita 958 circa
Morte 1005
Venerato da Chiesa cattolica
Ricorrenza 6 ottobre[1]

Adalberone II di Metz (958 circa – 14 dicembre 1005) monaco cluniacense, fu nominato il 7 settembre 984 vescovo di Verdun e il 16 ottobre vescovo di Metz; è venerato come santo dalla Chiesa cattolica[1].

Figlio di Federico I duca dell'Alta Lorena, venne fatto istruire nel monastero di Gorze; promosse la riforma monastica e fece ricostruire l'abbazia di San Sinforiano a Metz. Parente di Adalberone di Reims, era prozio di Goffredo di Toscana e di Papa Stefano IX.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Mario Sgarbossa, I Santi e i Beati della Chiesa d'Occidente e d'Oriente, II edizione, Edizioni Paoline, Milano, 2000, ISBN 88-315-1585-3, p. 566

Successioni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Vescovo di Verdun Successore BishopCoA PioM.svg
Ugo II
983 - 984
7 settembre - 16 ottobre 984 Adalberone II
984 - 988
Predecessore Vescovo di Metz Successore BishopCoA PioM.svg
Teodorico I
964 - 984
984 - 1005 Teodorico II di Lussemburgo
1006 - 1047

Controllo di autorità VIAF: 42272203