Adão Nunes Dornelles

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Adãozinho
Dati biografici
Nome Adão Nunes Dornelles
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 181 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Ritirato 1957
Carriera
Giovanili
1932-1938 Diario Oficial Diário Oficial
Squadre di club1
1938-1942 Diario Oficial Diário Oficial  ? (?)
1943-1951 Internacional Internacional  ? (113)
1951-1953 Flamengo Flamengo 104 (49)
1953-1957 XV de Jau XV de Jaú  ? (?)
Nazionale
1947-1950 Brasile Brasile 3 (0)
Palmarès
W.Cup2.svg Coppa Rimet
Argento Brasile 1950
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Adão Nunes Dornelles, detto Adãozinho (Porto Alegre, 2 aprile 1923Porto Alegre, 30 agosto 1991), è stato un calciatore brasiliano, di ruolo attaccante.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Giocava come attaccante,[1] più precisamente come centravanti.[2]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Iniziò nelle giovanili del Diário Oficial, con la cui maglia debuttò nel 1938; nel 1943 si trasferì al blasonato Internacional, entrando a far parte della squadra che vinse cinque campionati statali in sei anni. Lasciata la compagine della sua città natale, si trasferì al Flamengo, di Rio de Janeiro, con cui giocò più di cento volte, mantenendo una media-gol di quasi una rete ogni due partite. Nel 1953 lasciò, dopo aver vinto un campionato Carioca, il club, passando al XV de Jaú, ove chiuse la carriera quattro anni dopo.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Ha giocato tre partite con il Brasile, venendo convocato per il mondiale di Brasile 1950.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Internacional: 1944, 1945, 1947, 1948, 1950
Flamengo: 1953

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sambafoot - Adãozinho. URL consultato il 21-4-2010.
  2. ^ Que Fim Levou? - Adãozinho, terceirotempo.ig.com.br. URL consultato il 10-4-2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]