Action Replay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cartuccia Action Replay per Amiga 500

La Datel Action Replay è una linea di periferiche non ufficiali per console ideate dalla Datel Design & Development Ltd. Consistono in un disco ottico o in una cartuccia, a seconda delle console, che contiene codici in grado di modificare le caratteristiche dei videogiochi. Nella forma in disco ottico viene allegata una memory card per l'aggiunta di codici.

Attualmente sono disponibili Action Replay per GameCube, Game Boy Advance, Nintendo 64, PlayStation 2, Xbox, Nintendo Wii, Nintendo DS e PlayStation Portable. In passato sono state prodotte anche per Nintendo Entertainment System, Sega Master System, Star Disk System, Sega Mega Drive, Super Nintendo Entertainment System, Sega Saturn, PlayStation, Dreamcast, Game Boy, Game Gear, Game Boy Color, e per i computer Commodore 64, Amiga e IBM compatibile.

Il primo modello di Action Replay fu sviluppato in Gran Bretagna dalla Datel. Successivamente sono stati prodotti la Pro Action Replay per il mercato europeo e il GameShark della Interact per quello americano. Il Freeloader è talvolta incorporato nell'Action Replay per le console più moderne.

Funzionamento[modifica | modifica wikitesto]

Nel caso della PlayStation, è una cartuccia con un circuito di silicio all'interno, con memoria variabile a seconda del modello, collegabile tramite la porta d'espansione (parallela) situata nel retro delle console (tranne modello 9002 e psOne), accanto all'ingresso del cavo SCART; ha un interruttore d'accensione che permette di attivarla o disattivarla. Assieme alla periferica era compresa una piccola molla da applicare nel vano disco, tra l'appendice del coperchio e il bottone che attiva/disattiva la lettura del disco. Per le altre console, appare come un semplice disco di gioco. Prima dell'inizio del gioco presenta una sua schermata, dalla quale si possono aggiungere/rimuovere/attivare vari codici reperibili su riviste specializzate o Internet che danno accesso a varie opzioni. Fondamentalmente, i codici sono in esadecimale (talvolta criptato), e compongono un indirizzo e un valore. I codici inseriti vengono allocati in RAM (quindi l'effetto durerà fino allo spegnimento della console), e intercettano i dati passanti per quell'indirizzo cambiandone il valore e ottenendo, di conseguenza, risultati diversi.
Un'altra funzione interessante era la possibilità di rendere la console region free, esente così dalle restrizioni regionali, caratteristica indispensabile per chi era interessato ai titoli importati. Nel caso della PlayStation, l'assenza della limitazione regionale permetteva la lettura di CD-R di backup, rendendo la ActionReplay un'alternativa "indolore" rispetto al Modchip; sempre per la medesima console, alcuni modelli permettevano di esplorare i contenuti dei dischi nonché la visualizzazione di immagini, file audio e filmati contenuti nei videogiochi.

Esempi[modifica | modifica wikitesto]

  • Vite, armi, tempo, soldi e munizioni infinite;
  • Possibilità di utilizzare immediatamente livelli, armi e personaggi segreti nascosti o bloccati;
  • Personaggi sbloccabili solo con questa cartuccia (un esempio: Jinpachi Mishima in Tekken 5 per Playstation 2, Mew nella serie Pokémon per Game Boy Color);
  • Trailer, bonus audio o costumi particolari;
  • Finali alternativi;
  • Accesso a versioni beta di oggetti/nemici eliminati in fase di sviluppo;
  • Accesso alle debug mode usate dai programmatori.
  • Possibilità di giocare un videogioco di diverso formato regionale su una console non modificata.
  • Accesso a contenuti extra.

Versioni commercializzate per console portatili[modifica | modifica wikitesto]

Action Replay DS
Action Replay DSi

Funzioni delle diverse Action Replay per Nintendo DS[modifica | modifica wikitesto]

I prodotti per DS attualmente commercializzati hanno caratteristiche e funzioni diverse, riassunti nella seguente tabella:

Prodotto Codici Pokémon Aggiornabile Compatibile DSi/XL Riproduzione file audio/video
Action Replay DS Si Si
Action Replay DSi Si Si Si
Action Replay Pokémon Si
Action Replay Media Edition Si Si Si

Versioni commercializzate per console da tavolo[modifica | modifica wikitesto]

Era 8-bit[modifica | modifica wikitesto]

Era 16-bit[modifica | modifica wikitesto]

Era 32/64-bit[modifica | modifica wikitesto]

  • Sega Saturn
    • Pro Action Replay
  • PlayStation
    • Action Replay (1995)
    • Pro Action Replay (1996)
    • Action Replay CDX (1997)
    • Action Replay 2 V2 (2001)
    • Equalizer
    • Equalizer CDX
    • Equalizer Xtreme
  • Nintendo 64
    • Action Replay
    • Action Replay Professional (1999)
    • Equalizer

Sesta generazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Dreamcast
    • Action Replay CDX (2000)
    • Equalizer Xtreme
  • PlayStation 2
    • Action Replay 2 (2000)
    • Action Replay 2 V2 (2001)
    • Action Replay MAX (2003)
    • Action Replay Max Evo (2004)
    • Action Replay Max Evo (2009)
  • Xbox
    • Action Replay (2002)
    • Action Replay MAX
  • Nintendo GameCube
    • Action Replay (2003)
    • Action Replay MAX Evo
    • Action Replay (2006, funziona anche su Wii)

Settima generazione[modifica | modifica wikitesto]

Alternative[modifica | modifica wikitesto]

L'Action Replay, nonostante sia la più famosa, non è stata l'unica cartuccia trucchi disponibile in commercio; hanno avuto grande risonanza anche il GameShark (conosciuta così nel mercato americano) e la Xploder (prodotta dalla Blaze), quest'ultima utilizzava codici esadecimali differenti[1]. Nelle console di settima generazione tali prodotti permettono solo di caricare salvataggi e quindi non sono dei veri e propri sblocca codici.
Per la sola PlayStation Portable è disponibile anche il Cwcheat, con funzioni equivalenti. Per Wii invece con l'avvento della softmod, sono nati i rinomati Cheat Ocarina, attivabili da tutti i backup loader più recenti (Neogamma, ULoader): questi sono scaricabili sotto forma di codice tramite appositi programmi direttamente sulla console o da internet e poi convertiti in file di cheat compatibili con la console.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alcuni esempi di codici Xploder erano presenti nella rivista PlayStationPro della Comic Art Pubilshing (es. pagine 12-13 del numero 21 di Agosto 2000) sotto la voce The Xplorer (il nome della versione "professional" in cartuccia del prodotto, con l'aggiunta di un accessorio per la ricerca dei codici)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]