Acryllium vulturinum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Faraona vulturina
Vulturine Guineafowl.JPG
Acryllium vulturinum
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Galliformes
Famiglia Numididae
Genere Acryllium
G.R.Gray, 1840
Specie A. vulturinum
Nomenclatura binomiale
Acryllium vulturinum
(Hardwicke, 1834)

La faraona vulturina (Acryllium vulturinum (Hardwicke, 1834)) è un uccello appartenente alla famiglia Numididae, diffuso in Africa. È l'unica specie del genere Acryllium.[2]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Acryllium vulturinum

La faraona vulturina è un grande uccello lungo tra 61 e i 71 centimetri. L'adulto ha la testa e una parte del collo nudo. Il petto ha un piumaggio color blu mentre il resto del corpo è nero e bianco. Le ali e la coda sono molto corte. I sessi sono simili, anche se la femmina è in genere leggermente più piccola del maschio. Gli esemplari giovani sono, invece, per lo più di colore grigio-marrone, con il petto di un blu più opaco rispetto agli adulti[3].

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

Vivono in gruppi di circa 25 uccelli. Se spaventato, quest'uccello, cerca di fuggire correndo piuttosto che spiccare il volo[3].

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

A.vulturinum

Si nutre principalmente di semi e di invertebrati[3].

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Nidifica in ambienti asciutti e aperti cosparsi di cespugli e alberi. Essa depone nel nido, che solitamente si trova in un luogo ben nascosto dalla vegetazione, massimo 4-8 uova color crema[3].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

È un uccello che vive nell'Africa nord-orientale, in Etiopia meridionale, in Kenya e nel nord della Tanzania[3].

Vive nelle praterie e savane africane[3].

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

A. vulturinum è classificato come specie a rischio minimo (Least Concern) nella Lista rossa IUCN[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) BirdLife International, Acryllium vulturinum in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Numididae in IOC World Bird Names (ver 4.2), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 5 maggio 2014.
  3. ^ a b c d e f Acryllium vulturinum

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]