Acquiring the Taste

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Acquiring the Taste
Artista Gentle Giant
Tipo album Studio
Pubblicazione 1971
Durata 39 min : 01 s
Dischi 1
Tracce 8
Genere Rock progressivo
Etichetta Vertigo
Gentle Giant - cronologia
Album precedente
(1970)
Album successivo
(1972)

Acquiring the Taste è il secondo album dei Gentle Giant, pubblicato nel 1971.

Il Disco[modifica | modifica wikitesto]

La musica di questo disco si può definire una miscela di musica medievale, jazz, classica e hard rock. Questo secondo album del Gigante Gentile continua ad utilizzare gli ingredienti del primo ma li espande e li rifinisce. Il pezzo che apre l'album, Pantagruel's Nativity (titolo ripreso dal romanzo di Rabelais, Gargantua e Pantagruele), si apre con una suggestiva linea di moog, che porta ad un graduale ingresso della chitarra ritmica. Resterà uno dei classici del gruppo. Edge of Twilight con la voce sussurrata e le malinconiche note delle tastiere, ricorda la Epitaph dei King Crimson. La canzone che dà il titolo all'album è invece un bizzarro pezzo per tastiere, dall'andamento folkloristico medievale. The House è invece un tipico brano hard rock nel quale Gary Green si sbizzarrisce in questa sua passione che anni dopo porterà il gruppo ad abbandonare il rock progressivo. The Moon Is Down è invece un ottimo esempio di come i Gentle Giant sappiano muoversi in territori acustici. Il disco si chiude con Plain Truth che ancora una volta fa l'occhiolino all'hard rock. Il pezzo è retto dal violino e dalla chitarra.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Pantagruel's Nativity - 6:50
  2. Edge of Twilight - 3:47
  3. The House, the Street, the Room - 6:01
  4. Acquiring the Taste - 1:36
  5. Wreck - 4:36
  6. The Moon Is Down - 4:45
  7. Black Cat - 3:51
  8. Plain Truth - 7:36

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock progressivo