Acque Veronesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Acque Veronesi S.c.a r.l.
Logo
Stato Italia Italia
Tipo Società consortile
Fondazione 2006 a Verona
Sede principale Verona
Settore Distribuzione
Prodotti acqua potabile
Fatturato 67.895.000 €[1] (2008)
Risultato operativo 2.820.000 €[1] (2008)
Utile netto 986.791 €[1] (2008)
Sito web www.acqueveronesi.it

Acque Veronesi Scarl è una società consortile per la gestione della distribuzione e la depurazione delle acque nella Provincia di Verona. La società con sede a Verona e con due importanti dislocamenti nel territorio provinciale a Bovolone e a Sommacampagna, è nata il 27 gennaio 2006 per poter ottenere l'affidamento diretto del Servizio Idrico Integrato dell'Ambito Territoriale Ottimale Veronese. La società opera in 75 comuni del veronese.[2]

Elenco comuni[modifica | modifica wikitesto]

titolo Data adesione
Albaredo d'Adige 1º marzo 2007
Angiari 1º marzo 2007
Arcole 1º marzo 2007
Bevilacqua 1º marzo 2007
Bonavigo 1º marzo 2007
Boschi Sant'Anna 1º marzo 2007
Bosco Chiesanuova 1º marzo 2007
Bovolone 1º marzo 2007
Buttapietra 1º marzo 2007
Casaleone 1º marzo 2007
Cerea 1º marzo 2007
Cerro Veronese 1º marzo 2007
Cologna Veneta 1º marzo 2007
Concamarise 1º marzo 2007
Erbezzo 1º marzo 2007
Fumane 1º marzo 2007
Grezzana 1º marzo 2007
Isola Rizza 1º marzo 2007
Legnago 1º marzo 2007
Minerbe 1º marzo 2007
Oppeano 1º marzo 2007
Pressana 1º marzo 2007
Ronco all'Adige 1º marzo 2007
Roverchiara 1º marzo 2007
Roverè Veronese 1º marzo 2007
Roveredo di Guà 1º marzo 2007
Salizzole 1º marzo 2007
San Martino Buon Albergo 1º marzo 2007
San Mauro di Saline 1º marzo 2007
San Pietro di Morubio 1º marzo 2007
Sanguinetto 1º marzo 2007
Sant'Anna d'Alfaedo 1º marzo 2007
Sommacampagna 1º marzo 2007
Sona 1º marzo 2007
Terrazzo 1º marzo 2007
Velo Veronese 1º marzo 2007
Verona 1º marzo 2007
Veronella 1º marzo 2007
Villa Bartolomea 1º marzo 2007
Zimella 1º marzo 2007
Belfiore 1º luglio 2007
Bussolengo 1º luglio 2007
Marano di Valpolicella 1º luglio 2007
Negrar 1º luglio 2007
Pescantina 1º luglio 2007
San Pietro in Cariano 1º luglio 2007
Badia Calavena 1º gennaio 2008
Cazzano di Tramigna 1º gennaio 2008
Erbè 1º gennaio 2008
Gazzo Veronese 1º gennaio 2008
Isola della Scala 1º gennaio 2008
Mezzane di Sotto 1º gennaio 2008
Montecchia di Crosara 1º gennaio 2008
Monteforte d'Alpone 1º gennaio 2008
Mozzecane 1º gennaio 2008
Nogara 1º gennaio 2008
Nogarole Rocca 1º gennaio 2008
Palù 1º gennaio 2008
Povegliano Veronese 1º gennaio 2008
Roncà 1º gennaio 2008
San Bonifacio 1º gennaio 2008
San Giovanni Ilarione 1º gennaio 2008
Soave 1º gennaio 2008
Sorgà 1º gennaio 2008
Trevenzuolo 1º gennaio 2008
Vestenanova 1º gennaio 2008
Vigasio 1º gennaio 2008
Villafranca di Verona 1º gennaio 2008
Zevio 1º gennaio 2008
Tregnago 1° luglio 2009
Lavagno 1° maggio 2010
Castel d'Azzano 1° marzo 2012
Colognola ai Colli 1° aprile 2012
Caldiero 1° gennaio 2014 [3]
Illasi 1° luglio 2014 [4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Bilancio 2008
  2. ^ Acque Veronesi > Presentazione. URL consultato il 7 settembre 2014.
  3. ^ Comune di Caldiero. URL consultato il 7 settembre 2014.
  4. ^ Acque Veronesi > Comune di Illasi. URL consultato il 7 settembre 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Verona Portale Verona: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Verona