Acido gluconico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Acido gluconico
formula di struttura
modello 3D
Nomi alternativi
acido 2,3,4,5,6-pentaidrossiesanoico
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C6H12O7
Massa molecolare (u) 196,16
Aspetto cristalli incolore
Numero CAS [526-95-4]
Numero EINECS 208-401-4
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 1,24
Temperatura di fusione 131 °C (404,15 K)
Temperatura di ebollizione 417 °C (690,15 K)
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
corrosivo

pericolo

Frasi H 314
Consigli P 280 - 305+351+338 - 310 [1]

L'acido gluconico è un composto organico con formula bruta C6H12O7 e formula molecolare HOCH2(CHOH)4COOH. In soluzione acquosa a pH neutro, l'acido carbossilico è presente in forma dissociata, determinando lo ione gluconato; i corrispettivi sali sono chiamati gluconati. L'acido gluconico e i gluconati sono molto presenti in natura poiché questi composti hanno origine dall'ossidazione del glucosio.

Struttura chimica[modifica | modifica wikitesto]

L'acido gluconico è composto da una catena formata da sei atomi di carbonio con cinque gruppi idrossilici e, a un'estremità, un gruppo carbossilico. In soluzione acquosa l'acido gluconico è i equilibrio con il proprio estere ciclico (glucono-δ-lattone).

Utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

L'acido gluconico è presente naturalmente nella frutta, miele e vino. È aggiunto come additivo come regolatore di acidità. È anche utilizzato in prodotti per la pulizia: l'acido gluconico è in grado di dissolvere depositi di minerali, soprattutto in presenza di pH basico. Lo ione gluconato, con una carica netta negativa (anione), chela Ca2+, Fe2+, Al3+, e altri metalli pesanti. Il gluconato di calcio è utilizzato nel trattamento di ustioni da acido fluoridrico.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 27.04.2011, riferito alla soluzione acquosa al 50%

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • The Merck Index. 9th ed. Rahway, New Jersey: Merck & Co., Inc., 1976., p. 575
  • Budavari, S. (ed.). The Merck Index - Encyclopedia of Chemicals, Drugs and Biologicals. Rahway, NJ: Merck and Co., Inc., 1989., p. 699
  • Weast, R.C. and M.J. Astle. CRC Handbook of Data on Organic Compounds. Volumes I and II. Boca Raton, FL: CRC Press Inc. 1985., p. V1 661
  • Kirk-Othmer Encyclopedia of Chemical Technology. 4th ed. Volumes 1: New York, NY. John Wiley and Sons, 1991-Present., p. V8 265

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia