Acido anisico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo. Wikipedia non dà garanzia di validità dei contenuti: leggi le avvertenze.
Acido anisico
{{{immagine1_descrizione}}}
Nome IUPAC
4-Methossibenzoic acid
Nomi alternativi
Draconic acid
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C8H8O3
Massa molecolare (u) 152.15 g/mol
Numero CAS [100-09-4]
PubChem 7478
SMILES O=C(O)C1=CC=C(OC)C=C1
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 1.385 g/cm³
Solubilità in acqua 1 part per 2500
Temperatura di fusione 184 °C (subl.)
Temperatura di ebollizione 275–280 °C
Indicazioni di sicurezza

Acido anisico , chiamato anche acido metossibenzoico è un acido carbossilico, isomero dell’acido metilsalicilico. Si presenta come una polvere cristallina bianca, o sotto forma di cristalli aghiformi o prismatici quasi inodori (o con lieve odore di anisolo), fusibili a 184°, pochissimo solubili in acqua fredda, solubili in alcool ed in etere. Bolle a 275-280°. Esiste in tre forme, a seconda del tipo di sostituzione del complesso arenico: acido para-anisico, meta-anisico, orto-anisico. Quando si parla di acido anisico in genere ci si riferisce alla specifica forma para, cioè all'acido 4-metossibenzoico.

Usi clinici[modifica | modifica sorgente]

Il farmaco viene utilizzato per le attività antisettiche, antipiretiche ed antireumatiche. È ben tollerato.

Dosi terapeutiche[modifica | modifica sorgente]

Si usa per via interna 0,3-1,0 g più volte al giorno. Per via esterna in pomate od in soluzioni alcooliche (1-10:100).

Note[modifica | modifica sorgente]