Acido adipico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Acido adipico
formula di struttura e modello molecolare
modello ad asta e sfera
Nome IUPAC
acido 1,6-esandioico
Nomi alternativi
acido 1,4-butandicarbossilico
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C6H10O4
Massa molecolare (u) 146,14
Aspetto solido bianco
Numero CAS [124-04-9]
PubChem 196
Proprietà chimico-fisiche
Solubilità in acqua 24 g/l a 25 °C
Temperatura di fusione 151,5 °C (424,5 K)
Proprietà termochimiche
ΔfH0 (kJ·mol−1) −994,3
Indicazioni di sicurezza
Flash point 196 °C (469 K)
Temperatura di autoignizione 405 °C (678 K)
Simboli di rischio chimico
irritante

attenzione

Frasi H 319
Consigli P 305+351+338 [1]

L'acido adipico è un acido bicarbossilico, ovvero reca sulla sua molecola due gruppi carbossilici, -COOH.

A temperatura ambiente è una polvere cristallina bianca, poco solubile in acqua.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Ottenibile per ossidazione dai grassi, viene prodotto industrialmente per ossidazione del cicloesano in due passaggi:

  1. trattamento con ossigeno a dare una miscela di cicloesanolo e cicloesanone;
  2. trattamento della miscela con acido nitrico e aria a dare acido adipico.
Reazione di sintesi dell'acido adipico a partire da cicloesano (a sua volta prodotto partendo dal benzene).


Utilizzi[modifica | modifica wikitesto]

Il principale utilizzo dell'acido adipico è come monomero per la sintesi del nylon-6,6 attraverso una reazione di policondensazione con l'esametilendiammina.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ scheda della sostanza su IFA-GESTIS

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia