Acid2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Acid2
Acid2 reference.png
Il risultato ottimale per il test Acid2. Nel test reale, il naso della figura si colorerà di blu al passaggio del mouse.
URL http://acid2.acidtests.org/#top
Tipo di sito Test di standard web
Proprietario Web Standards Project
Creato da Ian Hickson
Lancio 13 aprile 2005

Acid2 è un test progettato dal Web Standards Project per identificare problemi di rendering in un browser. È una versione aggiornata del test Acid1 del 1997.[1]

Acid2 utilizza alcune caratteristiche di HTML e soprattutto fa largo uso di CSS. Lo scopo di tutto ciò è di evidenziare i problemi dei vari browser che non visualizzano il test correttamente. Il test Acid2 dovrebbe essere visualizzato correttamente su tutti i browser che seguono correttamente le specifiche W3C HTML e CSS 2.0. Ogni browser che non supporta correttamente o completamente tutte le caratteristiche di cui fa uso Acid2, non visualizzerà correttamente la pagina.

Conformità dei browser[modifica | modifica wikitesto]

Se elaborato correttamente, Acid2 appare come uno smiley nel browser dell'utente, con il naso che si colora di blu al passaggio del mouse. Al momento del rilascio del test, nessun browser era in grado di visualizzarlo correttamente, ma ora un certo numero di browser sono in grado di farlo elaborando correttamente la pagina.

Il primo browser, in sviluppo, che superò il test fu Safari (27/04/2005)[2], successivamente Opera (10/03/2006)[3][4], Firefox (08/12/2006) e infine Internet Explorer[5]

Browser conformi[modifica | modifica wikitesto]

Internet Explorer 8 è la prima versione di Internet Explorer a superare il test. La notizia venne comunicata per la prima volta il 19 dicembre 2007,[5] quando la versione era ancora in sviluppo.

Inizialmente, anche se il sito di Web Standards Project certificava che iCab era in grado di superare il test Acid2, questi visualizzava la pagina con una piccola imperfezione: inseriva una barra di scorrimento nell'immagine (e il test per essere superato con successo non doveva visualizzarne).[6] Questo bug è stato corretto a partire dalla versione 3.0.3.

Anche Konqueror soffriva dello stesso problema in origine, ma il bug è stato corretto a partire dalla versione 3.5.2.

Il browser di Google, Google Chrome, (che è basato sul framework WebKit) è in grado di superare il test.

Il nuovo browser integrato ufficialmente in KDE 4.5, rekonq supera senza problemi il test.

Condizioni per il superamento[modifica | modifica wikitesto]

Il test è stato progettato in modo da essere valido solo con le impostazioni di default del browser. Il cambiamento della grandezza dei font, lo zoom, l'applicazione di fogli di stile utente possono rovinare la visualizzazione dei test. Questo è un caso atteso e non è rilevante per la conformità del browser.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) CSS1 Test Suite: 5.5.26 clear. URL consultato il 16-05-2006.
  2. ^ Safari Passes the Acid2 Test (Updated).
  3. ^ Acid2 - Rows 4 and 5 AKA Opera passes the Acid2 test!.
  4. ^ …and one more weekly!.
  5. ^ a b (EN) Internet Explorer 8 and Acid2: A Milestone in IEBlog, 19-12-2007. URL consultato il 18-05-2009.
  6. ^ (EN) World Wide Web Consortium, Overflow: the 'Overflow' Property in W3C CSS working draft. URL consultato il 15-05-2006.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]