Ach Gott, vom Himmel sieh darein

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ach Gott, vom Himmel sieh darein
Bach.jpg
Johann Sebastian Bach
Compositore Johann Sebastian Bach
Tipo di composizione cantata
Numero d'opera BWV 2
Epoca di composizione 1724
Prima esecuzione 18 giugno 1724
Durata media circa 16 minuti
Organico

contralto solista, tenore solista, basso solista, coro, violino I e II, oboe I e II, viola, trombone I, II, III e IV e basso continuo.

Movimenti

6

Ach Gott, vom Himmel sieh darein (in tedesco, "Oh Dio, guarda giù dal cielo") BWV 2 è una cantata di Johann Sebastian Bach.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La cantata Ach Gott, vom Himmel sieh darein venne composta da Bach a Lipsia nel 1724 e fu eseguita per la prima volta il 18 giugno dello stesso anno in occasione della seconda domenica dopo la Trinità. Il libretto è di Martin Lutero per il primo e l'ultimo movimento e di autore sconosciuto per i rimanenti.

Il tema musicale deriva dal corale Ach Gott, vom Himmel sieh darein, di compositore sconosciuto, che a sua volta si basa sulla canzone profana Begierlich in dem Herzen mein del 1410.

Struttura[modifica | modifica sorgente]

La cantata è scritta per contralto solista, tenore solista, basso solista, coro, violino I e II, oboe I e II, viola, trombone I, II, III e IV e basso continuo ed è suddivisa in sei movimenti:

  1. Coro: Ach Gott, vom Himmel sieh darein, per tutti.
  2. Recitativo: Sie lehren eitel falsche List, per tenore e continuo.
  3. Aria: Tilg, o Gott, die Lehren, per contralto, violino e continuo.
  4. Recitativo: Die Armen sind verstört, per basso, archi e continuo.
  5. Aria: Durchs Feuer wird das Silber rein, per tenore, oboi, archi e continuo.
  6. Corale: Das wollst du, Gott, bewahren rein, per tutti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica