Ace Combat: Distant Thunder

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Ace Combat 04: Distant Thunder
Sviluppo Namco
Pubblicazione Namco
Serie Ace Combat
Data di pubblicazione 2001
Genere Simulatore di volo
Tema Guerra
Modalità di gioco Giocatore singolo, multigiocatore
Piattaforma PlayStation 2
Supporto DVD

Ace Combat 04: Distant Thunder (Ace Combat 04: Shattered Skies fuori dall'Europa e nei paesi non PAL) è un videogioco di simulazione di volo arcade sviluppato dalla Namco in esclusiva per Playstation 2. È il primo della serie messo in commercio per questa console.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Durante l'anno 1994 nel continente Useano venne rilevata una minaccia apocalittica, un asteroide soprannominato Ulisse 1994 XF-04 si dirigeva a tutta velocità verso il pianeta e avrebbe causato danni catastrofici. Per cercare di evitare "l'Armageddon" tutti gli stati del pianeta diedero il loro contributo per creare "Stonehenge", un impianto di cannoni a rotaia che avrebbe dovuto disintegrare l'asteroide in avvicinamento verso la Terra. Nonostante Stonehenge in primo luogo si dimostrò efficace contro i pericoli cosmici (meteore e asteroidi) fu da tutti notato per il suo enorme potenziale antiaereo, in quanto un solo colpo bastava a spazzare via una formazione di caccia. Fu allora che gli Erusei, la popolazione che abitava l'estremo occidente del continente Useano, decisero di mettere le proprie mani su Stonehenge per utilizzarlo come seminatore di morte e distruzione e per garantirsi la fondamentale superiorità aerea. Il Giocatore combatterà nei panni di "Mobius 1" sconosciuto ma abilissimo pilota di caccia dell'ISAF(indipendence States Allied Force) che porterà un enorme contributo al conflitto. La trama si dipana in maniera molto anomala per il genere e videogiochi in generale. Anziché seguire le gesta di Mobius 1, il pilota controllato dal giocatore, nelle cutscenes si seguiranno i ricordi di un bambino che ha visto la propria città natale invasa dagli Erusiani.

Quest'ultimo incontrerà e conoscerà la squadra Yellow, acerrimi avversari della squadra di Mobius 1, mostrando apertamente i loro comportamenti e abitudini, nonché mostrando il lato umano di quelli che, secondo la logica della guerra, sono i "cattivi". Ciò porterà ad un processo di maturazione lento ma costante nel ragazzino, fino al crescendo finale.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Durante il gioco non si sentirà mai il vostro pilota parlare o usare comandi; sarà sempre SkyEye ovvero il vostro AWACS a parlare per voi usando a volte la prima e a volte la terza persona.
  • È molto divertente notare come il vostro pilota dopo le missioni 8 (Brandelli di cielo) e in particolare la missione 12 (L'offensiva di Stonehenge) assuma una particolare autorità presso gli alleati e venga identificato presso i nemici come la morte in persona. Questo si può notare in numerose missioni verso il finale, per esempio la missione 16 (Operazione Whiskey) in cui i vostri alleati a terra grideranno:"Evviva, Mobius 1 è sopra di noi" mentre gli avversari:"Oh no, l'aereo con nastro (identificativo di Mobius 1 presso i nemici) è sopra di noi, ci distruggerà!".
  • All'inizio della missione 11 "Escort", l'aereo di linea che conduce il volo 701, che si dovrà proteggere, informerà l'AWACS e i piloti che l'aereo è stato danneggiato e che il capitano è stato ferito al decollo. Infatti chi pilota l'aereo non è il capitano bensì la primo ufficiale Nagase. Il pilota è presente anche come uno dei "Demoni di Razgritz", la squadriglia che si comanda in Ace Combat: Squadron Leader.
  • In tutti e 18 i livelli della campagna saranno presenti "aerei speciali" ovvero nemici con tecnologie Stealth incorporate nei loro velivoli con nome proprio come per esempio "S-37A SMIRNOVA" che se abbattuti sbloccheranno una speciale verniciatura per il vostro aereo.
  • Molto probabilmente il personaggio di "Yellow 13" ovvero il vostro antagonista in volo è stato ideato sulle sembianze di Manfred von Richthofen ovvero il Barone Rosso
  • I nomi delle superarmi si riferiscono alla preistoria in quanto Stonehenge è un sito megalitico situato in Inghilterra che ricorda vagamente la strattura in-game per composizione, e il centro missilistico nell'ultimo livello si chiama Megalith.
  • In tutte le mappe del gioco Il paese di North Point è scritto come Noth Point.
  • Esiste un noto bug del gioco che, in presenza di un disco fortemente danneggiato nel lettore della console, porterà ad una schermata di caricamento infinita.
  • Nel mondo reale, ISAF (International Security Assistance Force) è una missione di sicurezza a guida della NATO in Afghanistan.
  • La squadra Mobius e Mobius 1, prendono il nome dal nastro di Möbius. Un nastro di Möbius è una forma unica geometrica che può esistere solo in circostanze particolari. Non esiste in natura, e può esistere solo come una cosa artificiale. Il record di combattimento unico e operazioni speciali che sono stati attribuiti a Mobius 1, allo stesso modo, sono impossibili da raggiungere per qualunque pilota, soprattutto per il fatto che nel mondo reale i piloti portano con se all'incirca 4 missili aria-aria, rendendo impossibile l'abbattimento di un così grande numero di nemici durante una stessa operazione. Ciò potrebbe far capire come Mobius 1 sia davvero una leggenda, quasi una creatura inumana.
  • L'USEA è una composizione di varie nazioni ed alleanze tra le stesse. Ciò ricorda molto l'Unione Europea, anche per via della bandiera, molto simile.
  • Il quartier generale nemico situato nella città di Farbanti è molto simile al Pentagono di Washington DC.
  • Lo studio 4°C che è il responsabile delle scene del gioco è anche il designer di Batman: Gotham Knight, Halo: Legends e The Animatrix.
  • La traccia sonora intitolata "Prelude", è stata copiata da "Taiseidou No Bosatsu" dell'anime "Hellsing".
  • Nella missione "Invincible Fleet", dritto a nord dalla vostra posizione di partenza, se si guarda il terreno sottostante con attenzione, si nota il logo Namco nascosto.
  • La musica di sottofondo della quarta missione, "Blockade", ricorda vagamente il tema delle battaglie di Final Fantasy VIII.

Aerei[modifica | modifica wikitesto]

  • F-4E Phantom II
  • F-5E
  • F-16C Fighting Falcon
  • A-10A Thunderbolt
  • Mirage-2000
  • F-14D
  • Tornado-IDS
  • F/A-18C Hornet
  • F-15C Eagle
  • MiG-29A Fulcrum
  • F-117A Nighthawk
  • EF-2000 Typhoon
  • R-M01
  • F-2A
  • Su-35
  • F-22A (precedentemente noto come Lightning 2)
  • SU-37 Terminator
  • F-15 Active
  • SU-47 Berkut
  • X-02 (aereo immaginario presente nel gioco ottenibile soddisfacendo alcune richieste)

Equipaggiamento offensivo[modifica | modifica wikitesto]

  • Cluster Bombs
  • Napalm Bombs
  • Missili aria/aria con fino a 4 bersagli contemporanei
  • Missili aria/terra con fino a 4 bersagli contemporanei
  • Missile aria/aria con alta manovrabilità
  • Bombe guidate
videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi