Accipiter henstii

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Astore di Henst
Immagine di Accipiter henstii mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 NT it.svg
Prossimo alla minaccia (nt)[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Ordine Accipitriformes
Famiglia Accipitridae
Sottofamiglia Accipitrinae
Genere Accipiter
Specie A. henstii
Nomenclatura binomiale
Accipiter henstii
(Schlegel, 1873)

L'astore di Henst (Accipiter henstii (Schlegel, 1873)) è un uccello della famiglia Accipitridae, endemico del Madagascar.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È un rapace di media taglia, lungo 50–60 cm, con piumaggio di colore grigio-brunastro sul dorso, più chiaro e con marcate striature brune sul ventre; ha lunghe zampe di colore giallo e una lunga coda. La femmina ha dimensioni maggiori del maschio.[3]

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Le sue prede sono uccelli e piccoli mammiferi, inclusi alcuni lemuri.[1]

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Costruisce nidi di grandi dimensioni, posti sulle biforcazioni dei rami degli alberi. La deposizione delle uova avviene tra ottobre e novembre.[1]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La specie è presente in gran parte del Madagascar, con l'eccezione della parte sud-occidentale dell'isola.[1]

Il suo habitat tipico sono le foreste primarie, sia quelle sempreverdi del versante orientale, che quelle decidue della zona centro-occidentale, ma è segnalato anche in foreste secondarie e in aree di rimboschimento ad Eucalyptus, sino a 1.800 m di altitudine.

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La IUCN Red List classifica A. henstii come specie quasi minacciata (Near Threatened).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) BirdLife International 2012, Accipiter henstii in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Accipitridae in IOC World Bird Names (ver 4.2), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 9 maggio 2014.
  3. ^ Species factsheet: Accipiter henstii BirdLife International 2012

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Morris P. & Hawkins F., Birds of Madagascar: A Photographic Guide, Mountfield, UK, Pica Press, 1998, p.316, ISBN 1-873403-45-3.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]