Accademia d'arte drammatica Cassiopea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Accademia d'arte drammatica Cassiopea
Stato Italia Italia
Città Roma, Piazza Meucci, 4a
Motto Teatro, sperimentazione
Fondazione 1997
Tipo Privata
Facoltà 1 (Corso triennale per attori)
Rettore Tenerezza Fattore, in qualità di presidente dell'Associazione
Sito web www.cassiopeateatro.org
 

L'Accademia d'Arte Drammatica Cassiopea, fondata e diretta dall'attrice e regista teatrale Tenerezza Fattore nel 1997, ha sede a Roma e opera nel campo della formazione di giovani attori e della sperimentazione pedagogica.

Metodo[modifica | modifica wikitesto]

Il Progetto Formativo proposto dall'Accademia Cassiopea attraverso un percorso triennale affonda le radici nella pedagogia di tradizione classica del Novecento (Kostantin Stanislavskij, Jacques Lecoq, Michail Chechov, Mejerchol'd, Anatolij Vasiliev, condivide l'interesse per gli esperimenti parateatrali dell'avanguardia (Jerzy Grotowski) e della pedagogia contemporanea (Peter Brook), ma propone agli allievi un metodo originale e unico in Italia sulla ricerca e l'utilizzo in scena delle Energie Sottili, secondo un approccio simile al metodo "The Lucid Body" sviluppato negli Stati Uniti dall'attrice Fay Simpson per il teatrodanza.

« Con questo metodo l'attore sarà in grado di analizzare la condizione umana attraverso l'esplorazione dei sette centri Chakra, vortici di energia localizzati sulla linea centrale del corpo che stimolano gli organi, le ghiandole endocrine e la coscienza. Questo metodo guida verso uno stato mentale che aiuta ad “ascoltare” il proprio corpo sottile, scoprire le diverse parti di sé racchiuse in questi centri, e imparare a riutilizzare queste parti per soddisfare le caratteristiche di un personaggio del palcoscenico.[1] »
(Fay Simpson, "The Lucy Body")

L'obiettivo è dotare il futuro attore di un corpo fisico e psichico dalle potenzialità sviluppate, allenato all'arte della trasformazione e in grado di trasferire vibrazioni autentiche al pubblico di spettatori. In questa ottica, la condizione personale entra imprescindibilmente nella comunicazione teatrale.

« Al momento lavoriamo per un teatro che superi la barriera delle parole, richiamando nell’allestimento dello spettacolo, nel modo di recitare degli attori, nelle scelte delle musiche, delle immagini, dei costumi, l’inconscio e la sapienza primordiale che è dentro ognuno di noi. Questo avviene grazie e soprattutto al lavoro che facciamo sui chakra (sensi spirituali n.d.r.), e che spesso produce delle risposte sconvolgenti anche tra il pubblico che avverte in larga parte sensazioni fisiche comuni o sviluppa la medesima immagine mentale in un determinato momento dello spettacolo.[2] »
(Tenerezza Fattore)

Da questa premessa nasce il progetto della Scuola Olistica che spinge lo sguardo pedagogico più sull'individuo che sul mestierante. Tra le discipline centrali di questo approccio, oltre lo studio, esercizio e riequilibrio dei chakra e il Tai Chi, gioca un ruolo centrale la bioenergetica di Alexander Lowen affidata a Stefano Masotti autore di uno studio sperimentale sull'applicazione della bioenergetica al training teatrale pubblicato dalla rivista "Teatro e antropologia" dell'Università di Bologna.[3]

Accanto al percorso teatrale, gli studenti affrontano lo studio della recitazione televisiva e cinematografica, la recitazione in versi e in inglese. Teorie e Tecniche di allenamento attoriale, completano la formazione.

Allievi celebri[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli attori che hanno compiuto i propri studi presso l'Accademia Cassiopea figurano: Roberta Zanardo della compagnia Santasangre, Andrea Mochi Sismondi della compagnia Teatrino Clandestino, Andrea Quartana.

Docenti[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli insegnanti di Cassiopea, oltre a Tenerezza Fattore, figurano Carlotta Natoli, Aureliano Amadei, Andrea Pangallo, Luciano Colavero, Stefano Masotti, Sandro Maria Campagna, Giancarlo Sammartano. Cassiopea collabora con la facoltà di Scienze dell'Educazione dell'Università Roma Tre per il tirocinio dei suoi studenti.[4]

Gli spettacoli[modifica | modifica wikitesto]

Cassiopea è anche una compagnia e un centro di produzione teatrale.[5] Le produzione teatrali attingono a volte ai migliori saggi della Scuola di Teatro e offrono spazio e opportunità ai giovani attori che durante il Triennio Professionale si sono distinti per serietà e profitto. Tra le produzioni più recenti lo spettacolo “Ciechi” tratto dal romanzo del premio Nobel José Saramago Cecità, andato in scena al teatro Piccolo Eliseo con la partecipazione di Giulia Innocenzi e la presentazione dell'ambasciatore del Portogallo e di Paolo Flores d'Arcais.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fay Simpson, "The Lucid Body: A Guide for the Physical Actor"
  2. ^ Andrea Raimondo, “Il ritorno di ‘Cassiopea’. Intervista a Tenerezza Fattore”, Fuori le Mura, 20 ottobre 2008
  3. ^ Stefano Masotti, "Il corpo emotivo e poetico: l'insegnamento della Bioenergetica per la formazione dell'attore", Antropologia e teatro, n. 2, 2011
  4. ^ Cassiopea convenzionata con l'Università degli Studi Roma Tre
  5. ^ Cassiopea - compagnia, Catalogo Nazionale Artisti e Compagnie
  6. ^ Paolo Flores d'Arcais, “Saramago e la ‘minaccia per il gregge’”, Il Fatto quotidiano, 4 luglio 2010

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Teatro Portale Teatro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Teatro