Accademia Vivarium Novum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Accademia Vivarium Novum
(LA) Academia Vivarii Novi
Accademia Vivarium Novum
La sede del Vivarium Novum presso Castel di Guido, Roma
Fondazione
Fondatore Luigi Miraglia
Sede centrale Italia Roma
Lingue ufficiali latino
Motto Profusum sapientiae semen iustitiae alere flamma
Sito web

L'Accademia Vivarium Novum è un'istituzione educativa volta allo studio, all'insegnamento e alla promozione delle lingue classiche. È considerata uno dei pochissimi luoghi al mondo in cui il latino e il greco antico sono utilizzate per la comunicazione.

L'istituzione è stata fondata da Luigi Miraglia, la persona che, secondo il The New Yorker, "parla il latino più fluentemente di chiunque altro"[1].

Sede[modifica | modifica wikitesto]

La sede iniziale dell'Accademia era in Irpinia, nel comune di Montella.

Dal gennaio 2009 la collocazione dell'Accademia è stata spostata a Roma, sulla via Aurelia, in località Castel di Guido, dove l'istituzione è ospitata nei locali messi a disposizione da una congregazione religiosa.

L'istituzione persegue dal 2000 l'aspirazione a una sede stabile nella Megálē Hellás, tra le polis di Elea e Paestum (nel Cilento), dove far nascere il progettato "Centro internazionale di studi classici della Magna Grecia e Scuola europea d'alta formazione umanistica"[2].

Scopi[modifica | modifica wikitesto]

Ogni anno, confluiscono nell'Accademia studenti da tutto il mondo per apprendervi le lingue classiche come se fossero lingue vive. Lo scopo principale di questa istituzione è, tuttavia, la lettura di testi letterari di autori greci e latini di ogni epoca comprese le lettere latine più recenti (lo studio della letteratura latina rinascimentale ha un ruolo di grande importanza nei curricula)[3], lo studio della filosofia e dell'evoluzione del pensiero, in modo da poter giudicare la società nella prospettiva della storia, attraverso la riflessione e la discussione sui fondamenti della cultura occidentale de della Humanitas.

Corsi accademici[modifica | modifica wikitesto]

Corsi annuali[modifica | modifica wikitesto]

Il cursus principale dell'accademia dura da ottobre a giugno e comprende corsi di Letteratura latina antica, di Letteratura del Rinascimento, di Filosofia, di Storia romana, di Lingua e letteratura greca, di Poesia greca e di poesia latina.

Il corso sulla poesia ha una sua particolarità, la messa in musica dei versi di orazio, Catullo e Ovidio. I risultati di questa sperimentazione possono essere ascoltati su un canale YouTube, dove vengono pubblicate le registrazioni del Tyrtarion[4], il coro formato ogni anno dagli allievi che hanno frequentato il corso.

Poiché l'Accademia è ospitata da un seminario, i corsi invernali, a differenza di quelli estivi, non possono accettare partecipanti di sesso femminile.

Corsi estivi[modifica | modifica wikitesto]

Gli allievi del corso annuale sono accolti e alloggiati gratuitamente grazie a borse di studio offerte dalla Fondazione Mnemosyne, che organizza, per finanziarli, dei corsi estivi intensivi di lingua latina[5], il cui scopo è di portare gli allievi principianti, completamente a digiuno di latino, fino alla lettura di autori classici in appena due mesi.[6]. A differenza che nei corsi invernali, i frequentanti possono essere sia maschi sia femmine.

Per le sue attività rivolte all'estero l'Accademia intrattiene rapporti di ospitalità e collaborazioni con istituzioni formative di altri paesi, come fra queste collaborazioni, vi è quella con il Liceo classico di San Pietroburgo n. 610, nell'omonima città russa, considerato un istituto modello di eccellenza educativa per la capacità di coniugare il sapere umanistico con una solida e avanzata preparazione tecnico-scientifica[2]..

Casa editrice[modifica | modifica wikitesto]

L'accademia fa uso del metodo d'insegnamento ideato dal classicista danese Hans Henning Ørberg, pubblicato dalla stessa istituzione, dal titolo Lingua Latina per se illustrata, Familia Romana.

La casa editrice pubblica anche un adattamento all'italiano del metodo di insegnamento Athenaze dell'Università di Oxford per l'apprendimento del greco antico[7].

L'accademia, anche attraverso le sue pubblicazioni, è uno degli attori principali attivi nella diffusione dei metodi di insegnamento tipici delle lingue "viventi" per l'apprendimento delle lingue antiche, che non sono più parlate.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rebecca Mead, Latin lover; can a classicist's plan to revive a dead language save Europe?, The New Yorker, 17 settembre 2001, pp. 107-9
  2. ^ a b Michelangelo Costagliola, Accademia Vivarium Novum, in: «Spolia-Journal of medieval Studies»,
  3. ^ Latinae litterae recentiores, dal sito ufficiale
  4. ^ Tyrtarion - YouTube
  5. ^ http://www.summer-classics.com/2013/03/accademia-vivarium-novum.html - http://vivariumnovum.net/en/ad-extra/summer-latin-school
  6. ^ Resurrecting the Not-Dead-Yet | ZENIT - The World Seen From Rome
  7. ^ http://www.culturaclasica.com/lingualatina/index.htm - http://www.vivariumnovum.it/edizioni

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 143613524