Accademia Trayus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'Accademia Trayus è un luogo visto nell'universo espanso fantascientifico di Guerre stellari, specificatamente nel videogioco Star Wars: Knights of the Old Republic II: The Sith Lords. Era una accademia di addestramento per Sith situata sul pianeta Malachor V.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Durante le Guerre Mandaloriane, Revan visitò Malachor V e scoprì l'accademia. La struttura pareva essere ciò che rimaneva dell'antico Impero Sith, creduto distrutto durante la Grande Guerra Iperspaziale. L'accademia era apparentemente solo una parte di una più grande struttura, che conteneva numerosi holocron Sith e cripte con artefatti del Lato Oscuro della Forza. La caduta di Revan fu probabilmente dovuta a causa del potere oscuro che aveva preso razziando le tombe. Le strutture sono andate distrutte a causa dell'attivazione del Generatore di Masse Oscure.

Il complesso Trayus conteneva numerose strutture per la tutela degli artefatti, in quanto il suo contenuto più importante era la conoscenza. L'accademia conteneva conoscenza in qualche modo religiosa dei Sith, che venne presa da Kreia, Sion e Nihilus per assumere il ruolo di Signori Oscuri dei Sith. Dall'accademia Revan scoprì l'esistenza di Korriban e di altre roccaforti dell'Impero Sith, che si era ritirato in silenzio oltre i limiti della Galassia. I Mandaloriani avevano da tempo considerato il pianeta come proibito (a causa dell'energia oscura che proveniva) e Revan usò la loro paura a proprio vantaggio. Revan rimase nell'accademia mentre la battaglia infuriava all'esterno e con l'attivazione del Generatore, il pianeta venne schiacciato nella gravità. Solo il nucleo dell'accademia rimase intatto.

Le informazioni rivelate dal Maestro Kreia suggeriscono che Revan iniziò a reclutare i propri Sith sul pianeta per combattere il vecchio Impero Sith, che era ancora esistente all'esterno dello spazio conosciuto. Reclutò molti Jedi per la sua causa, usando il potere dell'accademia per corromperli al Lato Oscuro. In seguito alla sua redenzione dopo la sconfitta di Darth Malak e la distruzione della Star Forge, Revan lasciò i suoi compagni per portare guerra all'Impero. Anni dopo, Kreia riscoprì l'accademia, venendo corrotta dall'oscurità e diventando Darth Traya. Scoprì molte delle cose che Revan sapeva sui Sith, e continuò ad addestrare Sith per supportare la causa del suo vecchio allievo, addestrando due potenti apprendisti. Nell'accademia i due allievi, Darth Nihilus e Darth Sion, ottennero i loro poteri e impararono molte tecniche: Nihilus imparò la fame, Sion imparò il dolore, mentre Traya imparò il tradimento.

Qualche tempo dopo i due Signori dei Sith decisero di esiliare la loro maestra, tagliandole la connessione con la Forza e prendendo il suo nella missione di distruzione degli Jedi. Sion addestrò gli assassini Sith nelle tecniche di furtività e di sopravvivenza al dolore, mentre Nihilus insegnò loro tecniche proibite riguardo al consumo della Forza. Dopo la battaglia di Telos, Traya ritornò a Malachor, prendendo ancora una volta Sion come allievo, tradendo l'Esule Jedi. L'Esule la seguì e liberò il pianeta dalla presenza delle Bestie della Tempesta e dagli Assassini Sith.

Seguendo il finale canonico del Lato Chiaro, l'accademia venne distrutta dopo la riattivazione del Generatore di Masse Oscure da parte del Remoto e dell'Esule. Se il giocatore ha scelto il finale del Lato Oscuro, l'accademia rimane intatta in quanto il generatore non si riattiva e Malachor non viene distrutto.


Apparizioni[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]