Accademia Diplomatica di Vienna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Accademia Diplomatica di Vienna
Nazione Austria Austria
Città Vienna
Fondazione 1754
Rettore Hans Winkler
Studenti 130 studenti (2 008)
Sito web www.da-vienna.ac.at
 

L'Accademia Diplomatica di Vienna (Diplomatische Akademie Wien, abbr. "DA"), la cui nascita può farsi risalire al 1754, è una scuola di formazione postuniversitaria in Relazioni Internazionali, con sede a Vienna, Austria. L'Accademia offre due Masters in studi internazionali avanzati e un corso di Diploma, tutti incentrati sulla storia internazionale, la diplomazia, il diritto internazionale, l'economia, le scienze politiche, con una forte attenzione per le conoscenze linguistiche. L'istituzione, relativamente piccola, accoglie in media circa 130 studenti, distribuiti fra i tre programmi accademici previsti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'Accademia è situata nel nuovo edificio della Favorita

L'Accademia Diplomatica è considerata erede dell'Accademia Orientale che fu fondata nel 1754, durante il regno dell'imperatrice Maria Teresa d'Austria. È per questo che viene considerata come una delle più antiche istituzioni di questo tipo al mondo. In origine, lo scopo dell'Accademia era quello di formare agenti diplomatici da impiegare presso le missioni diplomatiche all'estero, da ciò il particolare rilievo conferito agli studi linguistici – incluso il persiano, turco ed arabo – e all'economia.

Alla fine del diciannovesimo secolo, l'Accademia Orientale divenne la Imperial Consular Academy (Accademia Consolare dell'Impero) che sopravvisse all'Impero Austro-Ungarico per due anni. L'Accademia continuò ad esistere in una nuova forma nel 1920 e nel 1930 e sopravvisse per poco tempo dopo l'Annessione (Anschluss) alla Germania nazista del 1938. L'Accademia Diplomatica fu riaperta nel 1964 dall'allora ministro degli Esteri Bruno Kreisky come un'istituzione statale ed offriva un corso di Diploma di due anni volto soprattutto alla formazione di giovani austriaci per la carriera diplomatica (sebbene tale programma sia stato da sempre frequentato anche da studenti provenienti dall'estero). L'Accademia faceva parte del Ministero Austriaco per gli Affari Esteri (Abteilung V des BMAA). Ogni classe (Lehrgang) era composta da un numero massimo di 20 partecipanti. Il primo direttore della Accademia Diplomatica dopo il 1964 fu Ernst Florian Winter.

Nel 1996 l'istituzione fu in parte privatizzata e divenne oggetto di un processo di modernizzazine tuttora in corso. Oltre al programma di Diploma, è possibile ora conseguire anche un Master, riorganizzato dal 1996 come un programma di studi biennale, modellato sulla base di quelli forniti da istituzioni Anglosassoni come la Johns Hopkins' Paul H. Nitze School for Advanced International Studies (SAIS) o la Georgetown's Edmund A. Walsh School of Foreign Service.

Dall'aprile del 2009, l'Accademia è presieduta dall'ambasciatore Hans Winkler, già Segretario di Stato della Repubblica Austriaca.

Studi[modifica | modifica wikitesto]

L'Accademia si articola in 3 principali programmi di studio (vedi oltre), basati sulle medesime discipline. Vi sono 4 aree che costituiscono il nucleo comune di tutti gli insegnamenti: Storia Moderna, Diritto Europeo ed Internazionale, Scienze Politiche, Economia. Grande importanza è inoltre attribuita agli studi linguistici.

Principali Programmi di Studio[modifica | modifica wikitesto]

Il Corso di Diploma (Diplomlehrgang) è il più antico dei programmi di insegnamento forniti dall'Accademia e l'ammissione è vincolata al superamento di un test selettivo. Essendo stata creata per i giovani austriaci intenzionati a diventare funzionari per gli affari esteri, il diploma costituiva e costituisce tuttora il prerequisito necessario per l'ammissione al Préalable (esame di ammissione alla carriera diplomatica presso il Ministero degli Affari Esteri austriaco) per tutti coloro che non avessero già affrontato un simile percorso di studi. Il programma di Diploma comprende corsi in Economia, Diritto Internazionale, Diritto Europeo, Scienze Politiche, Storia Moderna e competenze professionali generiche. Una conoscenza fluente di inglese, tedesco e francese costituisce un prerequisito in quanto i corsi di questo programma vengono tenuti indifferentemente in una di queste tre lingue. Il Diploma, inoltre, può essere riconosciuto quale primo dei 2 anni in cui si articola il programma MAIS.

Il Master of Advanced International Studies (MAIS) è un titolo di studi postuniversitario fornito congiuntamente con l'Università di Vienna. Questo è strutturato come un corso biennale, tuttavia gli studenti, se ritenuti idonei, possono accedere direttamente al secondo anno. Il programma comprende corsi interdisciplinari che includono materie Economiche, di Diritto Internazionale, Diritto Europeo, Scienze Politiche e Storia Moderna. Il corso si conclude con la stesura di una tesi finale di natura interdisciplinare. La lingua del programma di istruzione è l'Inglese.

Dall'anno accademico 2007-2008, l'Accademia offre anche il Master of Science in Environmental Technology and International Affairs degree, conferito congiuntamente con l'Università Tecnica di Vienna Technical University of ViennaTechnische Universität Wien. Il primo anno di corso di questo programma di studi è simile nei contenuti al primo anno del MAIS; nel secondo anno aumenta però il numero dei corsi da frequentare all'Università e la tesi finale deve essere sviluppata nella materia della tecnologia ambientale.[1]

Studi linguistici[modifica | modifica wikitesto]

Lo studio delle lingue straniere era uno dei pilastri dell'Accademia fondata da Maria Teresa e resta ancora oggi una parte importante del programma di studi.

Per quanto riguarda il programma MAIS, è obbligatorio l'approfondimento dell'inglese al primo anno e lo studio del tedesco o del francese (a meno che lo studente non abbia una competenza linguistica in entrambe le due lingue pari a quella di un madre-lingua). Per i partecipanti al programma di Diploma, tutte e tre le lingue sono oggetto di corsi obbligatori. Durante l'anno accademico lo studio delle lingue è componente comune del percorso di formazione e la gran parte delle giornate è dedicata ai corsi di lingua.

In via opzionale, l'Accademia offre la possibilità di studiare altre lingue: nell'anno accademico 2007-2008 si sono tenuti corsi serali di cinese, russo, spagnolo, e arabo.

Struttura dell'anno accademico e insegnamenti[modifica | modifica wikitesto]

Primo anno (MAIS, DLG, ETIA)[modifica | modifica wikitesto]

L'anno accademico dura da ottobre a giugno e si divide in tre trimestri. Il primo trimestre (ottobre-dicembre) è composto da corsi introduttivi relativi alle 4 aree di studio. Gli studenti sono tenuti a frequentarli, a meno che non si siano specializzati in tali materie durante gli studi universitari. Nel secondo (gennaio-marzo) e terzo (aprile-giugno) trimestre, i corsi si intensificano e diventano più approfonditi. Sono previsti due periodi di sospensione dei corsi durante l'anno per le festività del Natale e della Pasqua.

Lo stile dei corsi varia dalla forma classica delle lezioni universitarie ai seminari informali. La valutazione si basa principalmente sugli esami finali, sebbene alcuni corsi comportino anche la stesura di relazioni scritte.

Secondo anno (MAIS)[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trimestre del secondo anno dura da ottobre a dicembre. È richiesta la frequenza di almeno 4 corsi (core courses) riguardanti le materie comuni, che coprano almeno 3 delle discipline dell'Accademia, per ciascuna delle quali si terranno gli esami nel mese di dicembre. Durante i trimestri invernale e primaverile, vi sono seminari intensivi, per i quali gli studenti devono elaborare relazioni scritte e lavorare alla propria tesi.

La frequenza dei corsi nel secondo e terzo trimestre del secondo anno di studi all'Accademia Diplomatica è meno intensa di quella del primo anno, con poche ore di lezione a settimana, allo scopo di consentire agli studenti la possibilità di effettuare contemporaneamente tirocinii o esperienze di lavoro.

Scambi e viaggi-studio[modifica | modifica wikitesto]

I viaggi studio costituiscono elemento integrante di ciascun programma di studio. Per il primo anno è previsto un viaggio a Bruxelles e Lussemburgo allo scopo di visitare le più importanti istituzioni dell'Unione Europea. Per il secondo anno sono previsti viaggi studio in Ucraina e nei Balcani. La maggior parte dei costi per questi viaggi sono inclusi nella retta generale, con l'unica eccezione del viaggio in Ucraina. Lo studio del russo e del cinese è accompagnato dalla possibilità di viaggi studio in Cina e Russia, che si terranno alla fine dell'anno accademico. Parte dei costi per questi viaggi è sostenuta dagli studenti personalmente, essendoci la possibilità di un sussidio da parte dell'Accademia.

In seguito ad accordi di scambio esistenti con istituzioni similari, quali l'Università Sciences Po, la Paul H. Nitze School for Advanced International Studies (SAIS), e la Fletcher School of Law and Diplomacy, agli studenti è concesso di frequentare un anno del Master presso una di queste istituzioni.

Altre Attività[modifica | modifica wikitesto]

Il bar dell'Accademia

In aggiunta alla principale attività accademica di formazione professionale postlaurea, si svolgono alla DA una serie di attività collaterali, tra cui:

  • Corsi estivi di tedesco
  • Corsi di formazione per giovani diplomatici provenienti dalle Democrazie Emergenti
  • Conferenze
  • Letture tenute da personaggi ospiti dell'Accademia
  • Discorsi di accoglienza delle personalità di Stato in visita

Sedi e ubicazione[modifica | modifica wikitesto]

La piscina del Theresianum
Il giardino dell'Accademia Diplomatica

L'Accademia Diplomatica ha sede a Vienna, Favoritenstrasse 15a, nel quarto distretto (Wieden), a circa 10 minuti a piedi dalla Wiener Staatsoper e dal primo distretto, centro storico della città. L'Accademia è facilmente raggiungibile in metropolitana in quanto si trova di fronte alla stazione Taubstummengasse– linea U1-. L'istituzione occupa una parte degli edifici che costituivano il palazzo della Favorita fatto costruire da Maria Teresa d'Austria; l'altra parte dell'edificio ospita ancora oggi un'antica scuola superiore austriaca, il Theresianum.

Nell'edificio della DA è inoltre presente una grande sala-letture multi-funzionale, diverse aule per le lezioni, una sala computer, la cucina e una sala da pranzo dove vengono serviti i pasti durante la settimana, un'area bar ed uno spazio ricreativo e la libreria del Ministero degli Esteri. Gli studenti hanno poi accesso alla grande palestra ed alla piscina del Theresianum.

Vitto e alloggio[modifica | modifica wikitesto]

L'Accademia Diplomatica, nel proprio Campus, mette a disposizione degli studenti la mensa e un numero limitato di stanze che occupano gli ultimi due piani dell'edificio. Sono disponibili circa 40 camere singole, con una piccola cucina e una lavanderia. In sala da pranzo vengono serviti durante la settimana colazione, pranzo e cena, di cui si può usufruire scegliendo la formula con pensione completa, mezza pensione oppure comperando i biglietti per un singolo pasto.

Personalità[modifica | modifica wikitesto]

Direttori[modifica | modifica wikitesto]

1754-1769 Pater Joseph Franz
1770-1785 Pater Johann von Gott Nekrep
1785-1832 Pater Franz Höck
1832-1849 Joseph Othmar von Rauscher
1849-1852 Max Selinger
1852-1861 Philippe von Körber
1861-1871 Ottokar Maria Freiherr von Schlechta von Wschehrd
1871-1883 Heinrich Barb
1883 Konstantin Freiherr von Trauttenberg
1883-1885 Paul Freiherr Gautsch von Frankenthurn
1886-1904 Michael Freiherr Pidoll von Quintenbach
1904-1933 Anton Winter
1933-1941 Friedrich Hlavac
1964-1967 Ernst Florian Winter
1967 Robert Friedinger-Pranter
1967-1968 Johannes Coreth
1968-1975 Arthur Breycha-Vauthier
1975-1976 Emanuel Treu
1976-1977 Arthur Breycha-Vauthier
1977-1978 Johannes Coreth
1978-1986 Heinrich Pfusterschmid-Hardtenstein
1986-1993 Alfred Missong
1994-1999 Paul Leifer
1999-2005 Ernst Sucharipa
2005-2009 Jiří Gruša
2009- Hans Winkler

Alunni[modifica | modifica wikitesto]

Nome Carica
Valentin Georgiev Aleksandrov ex Ministro della Difesa della Bulgaria
Celso Amorim ex Ministro per gli Affari Esteri del Brasile
Cela Fatimir Direttore Generale del Ministero per gli Affari Esteri dell'Albania
Agenor Gawrzyal Presidente della Warta Assicurazioni Varsavia
Kolinda Grabar-Kitarović ex Ministro per gli Affari Esteri e l'Integrazione Europea della Croazia
Friedrich Hamburger Direttore della Commissione Europea
Shigeo Katsu Vicepresidente della Banca Mondiale per l'Europa e l'Asia Centrale
Shpresa Kureta ex Ambasciatore albanese in Austria
Igor Lukšić Ministro delle Finanze del Montenegro
Gerlinde Manz-Christ Responsabile per le relazioni pubbliche del Principato del Liechtenstein
Gabriele Matzner Ambasciatrice austriaca a Londra
Leopold Maurer Direttore Generale al Consiglio d'Europa
Heinz Schaden Sindaco di Salisburgo
Anita Pipan Direttore Generale al Ministero per gli Affari Esteri della Slovenia
Hans Dietmar Schweisgut Ambasciatore Straordinario austriaco e Rappresentante Plenipotenziario Permanente al Consiglio Europeo e al Comitato dei Rappresentanti Permanenti
Ranko Vujačić Direttore dell'UNIDO
Kurt Waldheim ex Segretario Generale dell'Onu ed ex Presidente austriaco
Hans Winkler ex Sottosegretario al Ministero per gli Affari Europei e Internazionali della Repubblica Austriaca

Docenti[modifica | modifica wikitesto]

Robert Evans Charles Pearson
A.J. R. Groom Anton Pelinka
Hubert Isak Michael Plummer
Wilhelm Kohler Arthur Rachwald
Ludger Kühnhardt Adam Roberts
Gerhard Mangott Erich Streißler
Denis Mueller Arnold Suppan
Hanspeter Neuhold Wolfgang Wessels
Manfred Nowak Georg Winckler

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Diplomatic Academy of Vienna

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]