Acaridae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Acaridae
Grain mite 1.JPG
Acarus siro
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Superphylum Protostomia Ecdysozoa
Phylum Arthropoda
Subphylum Chelicerata
Classe Arachnida
Ordine Acarina
Famiglia Acaridae

La famiglia Acaridae comprende circa 550 specie di acari lunghi meno di 1 mm. La maggioranza delle specie è di colore chiaro. L'addome è fornito di lunghi peli; le zampe di questi acari possono essere lunghe, ma in alcune specie sono estremamente corte.

Ciclo biologico[modifica | modifica wikitesto]

Le uova sono deposte dove gli acari si nutrono; molti vivono in associazione con altri artropodi e alcuni si rinvengono nelle sostanze marcescenti. Come in molti acari, ci sono tre stadi giovanili.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Esseri cosmopoliti, vivono soprattutto in derrate alimentari fresche o secche, in formaggi, funghi, alveari, tra detriti organici e nei materassi.

Alcuni acaridi sono dannosi alle derrate alimentari secche e conservate, mentre altri si cibano della pelle dei mammiferi o pungono l'uomo e possono causare dermatiti o allergie come l'asma.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi