Acanthicus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Acanthicus
Immagine di Acanthicus mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Siluriformes
Famiglia Loricariidae
Sottofamiglia Ancistrinae
Genere Acanthicus
Spix & Agassiz, 1829

Acanthicus è un genere comprendente due specie di pesci d'acqua dolce appartenenti alla famiglia Loricariidae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Le due specie del genere sono diffuse in Sudamerica, nel bacino idrografico del Rio delle Amazzoni e del Tocantins.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Gli Acanthicus sono tra i più grandi loricaridi esistenti: presentano un corpo snello, coperto di piccole spine, con testa grossa e provvista di bocca a ventosa, rivolta verso il basso. La pinna adiposa è assente. Il primo raggio delle pinne pettorali e della pinna dorsale è molto lungo e robusto. La coda è fortemente forcuta, con due lobi carnosi e filamenti alle estremità molto lunghi. La livrea prevede un corpo nero, bruno o grigio scuro, nei giovani puntinato di bianco.
Le dimensioni delle due specie sono ragguardevoli, tra i più grandi della famiglia: A. adonis raggiunge i 20 cm, A. hystrix supera i 50 cm.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Il nome Acanthicus deriva dal Greco akanthikos, spinoso.

Acquariofilia[modifica | modifica sorgente]

Entrambe le specie sono spesso ospiti degli acquari pubblici, più difficile la loro diffusione negli acquari domestici vista la problematicità delle dimensioni e della difficoltà di maneggiarlo dovuta alle spine.

Specie[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci